Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Magie di Giggs e Rooney: United stende lo Schalke

in

GELSENKIRCHEN, 26 aprile - Questa volta lo Schalke 04 non compie l'impresa come contro l'Inter, e cade sotto i colpi del Manchester United che espugna il campo di Gelsenkirchen vincendo 2-0 nella semifinale della Champions League. I tedeschi resistono un tempo e mezzo all'assedio del Manchester, soprattutto grazie alle parate di Neuer, ma poi sono costretti a capitolare davanti alle magie di Giggs e Rooney che firmano la vittoria e, praticamente, la qualificazione alla finale per i 'diavoli rossi' di Sir Alex Ferguson che dominano la partita dall'inizio alla fine. 


ASSEDIO UNITED - Sette tiri nello specchio della porta, e sette parate. Si può riassumere così il primo tempo della Veltins-Arena, dove va di scena la sfida tra Schalke e Manchester United ma, soprattutto, quella tra i 'red devils' e il portiere tedesco Manuel Neuer. Il numero uno del club di Gelsenkirchen (già promesso al Bayern Monaco dalla prossima stagione) si esalta davanti a quello che diventa un vero e proprio assedio da parte di Rooney e compagni e salva il risultato per i padroni di casa.


SUPER-NEUER - Il monologo dello United inizia fin dai primi minuti. E Neuer, di conseguenza, deve indossare la tuta di Superman già al 3' per parare un preciso colpo di Rooney. Gli inglesi vanno ripetutamente al tiro, con Giggs, poi con Hernandez, ma trovano sempre sulla loro strada le manone di Neuer. Lo Schalke ringrazia il suo portiere, ma fa poco per facilitargli il lavoro. La difesa sbanda sulle accelerazioni degli uomini di Ferguson e, in avanti, Raul è troppo isolato. I primi 45', comunque, si concludono (miracolosamente per i tedeschi) senza reti.


CI PENSA GIGGS - Spartito rispettato anche in avvio di ripresa con lo United che va al tiro e Neuer che si fa trovare puntuale all'appuntamento. I 'rossi' continuano ad attaccare e a creare occasioni, e lo Schalke capisce che, Neuer a parte, deve provare a mettere fuori la testa per evitare il tracollo. Complice un leggero calo di ritmo degli inglesi, i tedeschi riescono così ad affacciarsi nell'area avversaria, e a creare anche qualche pericolo. Solo una fiammata, Perché il Manchester torna ad attaccare e, dopo 67 minuti di gioco, riesce a sbloccare il risultato. Per battere Super-Neuer servono i poteri speciali di Rooney e Giggs. Il primo mette a sedere il diretto avversario e serve un pallone filtrante per il sinistro del 'mago' gallese che, questa volta, non lascIa scampo al portierone tedesco.


E POI ROONEY - La 'kryptonite' dello United funziona, perché dopo altri 3' Neuer cade una seconda volta. In questo caso il gol arriva con un destro preciso di Rooney, sull'assist del 'chicarito' Hernandez. Con la vittoria (e la qualificazione) in tasca, Ferguson può effettuare qualche cambio. Entrano Anderson per Hernandez, e Scholes per Park. Nello Schalke Escudero sostituisce Sarpei. I padroni di casa cercano, senza troppo convinzione, di riaprire il match. Van der Sar, però, al contrario del suo collega, non viene praticamente mai chiamato in causa e a far festa, alla fine, sono solo i 'red devils'.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160