Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Allegri: «Derby importante ma non è decisivo»

in

MILANO, 1 aprile - «Noi abbiamo fatto un punto in due partite, ma il calcio è bello perchè tutto può cambiare, siamo in testa da 21 giornate, sapevamo di non poter vincere il campionato con un mese d'anticipo, bisogna pensare a domani pensando di fare risultato. È una partita straimportante, ma lo è più per loro che per noi». Lo ha detto l'allenatore del Milan Massimiliano Allegri durante la conferenza stampa alla vigilia del derby di campionato contro l'Inter. «Il Milan sarà in testa fino al fischio d'inizio - ha proseguito Allegri - se vinciamo andiamo a più cinque a sette giornate dalla fine, non sarebbe male, però è vero che in due partite abbiamo fatto un solo punto. Ultimamente non mi piace che si parli del fatto che abbiamo già vinto o perso lo scudetto: lo scudetto lo vinci se, alla fine del campionato, hai un punto di vantaggio. Andiamo avanti partita per partita».


LEONARDO - Su Leonardo: «Sono da otto mesi al Milan, difficile passare da una sponda all'altra, le situazioni cambiano. Non giudico Leonardo, se è andato all'Inter è perchè se la sentiva di fare, però sarebbe difficile passare dall'altra parte». 


IL PRESIDENTE - L'allenatore del Milan Massimiliano Allegri ha sentito il presidente del consiglio Silvio Berlusconi lunedì all'ora di pranzo. Una telefonata distensiva e serena in vista della delicata sfida contro l'Inter domani al Meazza. «Ho sentito il presidente lunedì mattina all'ora di pranzo - racconta Allegri nella conferenza stampa che precede il derby - mi è sembrato molto sereno. mi ha detto che sarebbe venuto e spero che ci sia perchè abbiamo bisogno di lui». Allegri parla anche della 'sfida' con Leonardo con il quale, dice di essersi incontrato un paio di volte: «Ho incrociato Leonardo a Coverciano, quando stava partecipando al corso per diventare allenatore. Sono andato da lui a dire due bischerate. Poi - ha aggiunto - ci siamo sentiti quando ho ricevuto l'incarico di allenare il Milan». Allegri ha poi detto che nella partita di domani contro l'Inter mancherà Andrea Pirlo. Oltre al centrocampista saranno assenti pure Ibrahimovic, Ambrosini, Inzaghi e Bonera.

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160