Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Cassetti: «Gli americani? Sarà evento importante»

in

ROMA, 1 aprile - «Siamo consapevoli dell'importanza della partita contro la Juventus, e sappiamo inoltre che è molto sentita in città: i bianconeri, dopo la Lazio, calcisticamente parlando sono considerati degli acerrimi nemici». In vista del match di domenica sera allo stadio Olimpico, Marco Cassetti sottolinea l'importanza per la Roma di strappare i tre punti alla Vecchia Signora per poter continuare a sperare nel quarto posto finale in campionato. Il terzino della Roma, che oggi è tornato ad allenarsi col gruppo e che quindi potrebbe anche tornare titolare dopo i problemi fisici avuti dopo la trasferta di Lecce del mese scorso, sa bene però che per centrare la qualificazione alla prossima Champions League non basterà battere la Juventus: «Le prossime due partite potrebbero dire qualcosa in più sul nostro finale di stagione - ha spiegato il difensore giallorosso, alle telecamere di Sky Sport, facendo riferimento anche al successivo impegno in casa dell'Udinese - Montella da quando è arrivato si è dimostrato molto preparato, con molta voglia di mettersi in discussione in una piazza difficile. Da giocatore è difficile, da allenatore penso lo sia ancora di più. Ha portato entusiasmo, organizzazione e tanto lavoro».


A pesare nella sfida alla Juventus potrebbero poi pesare le assenze tra i bianconeri di Chiellini in difesa e Del Piero in attacco (entrambi costretti ai box da problemi fisici, ndr): «Sicuramente sono due pedine importanti della loro rosa. Stanno facendo un ottimo campionato a livello personale, anche se magari a livello di squadra non si stanno esprimendo come vorrebbero. Ma non lo abbiamo fatto nemmeno noi. Siamo quindi due squadre simili sotto questo aspetto». E che nel prossimo futuro potrebbero chiudere la trattativa per il passaggio di Buffon in giallorosso: «Gigi è un grandissimo campione, uno dei migliori portieri di Europa. E sicuramente farebbe molto piacere averlo come compagno di squadra, però anche noi abbiamo dei portieri che non sono da meno».


Per vedere Buffon a Roma, però, prima dovrà concretizzarsi il passaggio di proprietà dalla famiglia Sensi alla cordata americana capitanata dal businessman Thomas DiBendetto: «Noi stiamo vivendo questo momento con tranquillità, come abbiamo sempre vissuto queste vicende societarie che negli ultimi anni sono costate parecchie cose alla Roma. Quando verrà definito il tutto ne prenderemo atto. Sicuramente sarà un passaggio di proprietà importante, staremo a vedere. Però siamo tranquilli e fiduciosi».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160