Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Dias «Zarate? Gioca chi sta meglio. Voglio la Champions»

in

ROMA, 1 marzo - Contro il Palermo, Lichtsteiner e Dias dovrebbero essere regolarmente in campo. I due difensori della Lazio si sono, infatti, sottoposti questa mattina ad accertamenti radiologici presso la Clinica Paideia di Roma: «La risonanza magnetica dello svizzero ha mostrato la presenza di una situazione infiammatoria in corrispondenza dell'articolazione del primo dito del piede destro - si legge nel comunicato della società - mentre quella del brasiliano ha evidenziato una situazione di infiammazione della parte mediale (interna) del ginocchio destro». «Non penso ci siano problemi per il mio impiego domenica prossima», ha ammesso Dias, all'uscita dalla clinica, aggiungendo anche una frase esplicita sul momento di Zarate: «Giocano quelli che si allenano meglio». «A Palermo - ha poi aggiunto il difensore, tornando a parlare del suo momento - ho realizzato il mio unico gol stagionale. Avevo promesso una dedica a mio figlio e ho dimenticato di farla. Ieri me lo ha chiesto ancora e spero di riuscire a segnare domenica, anche per riscattare l'autogol di Cagliari, ma l'importante è che vinca la Lazio».


«VOGLIO GIOCARE LA CHAMPIONS» - Anche per continuare ad inseguire la Champions. «Arrivare a giocare la Champions League è un mio sogno. Il mio primo desiderio, quello di giocare in un calcio importante, l'ho realizzato venendo a Roma, il secondo è quello di disputare questa competizione. Penso che ci sono molte possibilità di farcela. Da qui alla fine mancano 11 partite, possiamo arrivare fino in fondo. Non possiamo pensare a Napoli, Inter o Milan, il nostro obiettivo deve essere quello di vincere la nostra partita e dopo si vedrà». Il difensore brasiliano, leader della 2/a difesa del campionato, non si nasconde, e crede fortemente nella qualità della sua Lazio, malgrado i limiti di concretezza in fase offensiva: «Non penso che i nostri problemi siano solo davanti - ha aggiunto - c'è Kozak che è un ragazzo molto giovane e sta facendo bene. Floccari è appena tornato dall'infortunio, speriamo che domenica si possa fare meglio da questo punto di vista».


«GIOCANO QUELLI CHE SI ALLENANO MEGLIO» - Insomma Dias difende le sue punte, ma quando il discorso finisce su Zarate si schiera con le scelte di Reja, che negli ultimi tre match di campionato ha relegato l'argentino in panchina: «Giocano quelli che si allenano meglio - ha ammesso - Se io mi alleno male durante la settimana, la domenica non scendo in campo. Credo sia giusto così, e così la pensa anche Reja. Per questo stanno giocando Sculli e Kozak, perchè durante le sedute si applicano di più».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160