Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Juve, Iaquinta out 20 giorni ma Del Neri ritrova Amauri

in

TORINO, 4 gennaio - Almeno venti giorni di stop. È questo l'esito degli accertamenti ai quali si è sottoposto oggi Vincenzo Iaquinta in seguito all’infortunio muscolare patito durante l’allenamento di ieri a Vinovo. La risonanza magnetica e l'ecografia hanno evidenziato una elongazione del muscolo e della fascia muscolare del tensore della fascia lata della coscia sinistra. L'attaccante salterà le gare di campionato contro Parma, Napoli, Bari e Sampdoria e la sfida di Coppa Italia con il Catania. Il suo rientro è previsto per la terza giornata di ritorno contro l'Udinese.


RIECCO AMAURI E BUFFON - Nel giorno in cui Iaquinta va fuori per tre settimane, Del Neri può consolarsi con il rientro a pieno di regime di Amauri e Del Piero e con il rientro fra i pali di Buffon. Nel 5-0 contro il Lucento, infatti, i due attaccanti si sono mossi bene andando entrambi in gol, il portiere ha giocato quasi un tempo con la squadra avversaria. L'amichevole giocata a Vinovo all’ora di pranzo è stato un utile test per preparare la gara contro il Parma in programma giovedì all’Olimpico di Torino.


PROVE GENERALI - Del Neri ha ruotato diverse pedine, schierando nel primo tempo Manninger in porta, Motta, Sorensen, Legrottaglie e Traore in difesa, Pepe, Giandonato, Melo e Marchisio a centrocampo e Amauri e Del Piero in avanti. Proprio i due attaccanti sono andati a segno nella prima frazione di gara: al 22’ cross di Traore dalla sinistra, tocco di Pepe al centro con controllo e girata in equilibrio precario di Amauri che batte Storari, in porta tra le fila del Lucento. Del Piero, che poco prima del gol di Amauri aveva colpito la traversa con un lob dalla distanza, raddoppia alla mezz’ora con un sinistro dal limite.


MELO SHOW - Si chiude così il primo tempo e nella ripresa Del Neri opera alcuni cambi, inserendo Grygera, Grosso, Salihamidzic, Aquilani, Giannetti e Quagliarella al posto rispettivamente di Motta, Traore, Pepe, Giandonato, Marchisio e Del Piero. Dopo 5’ cambia anche il “portiere del Lucento”: Storari lascia il posto a Buffon. La partitella è vivace, Manninger resta inoperoso, mentre la Juve continua ad attaccare e al 10’ Grosso infila Buffon con un sinistro dal fuori area. Del Neri opera quindi un altro cambio: dopo essere rimasto in campo per oltre un’ora Amauri lascia il posto a Traore che va ad occupare la posizione di esterno alto di centrocampo, con Giannetti che si sposta in avanti al fianco di Quagliarella. Al 30’ inizia il Melo-show: il brasiliano segna prima con una percussione centrale che lo porta a tu per tu con Buffon, quindi due minuti più tardi, imbeccato da Quagliarella, va in rete con un delizioso pallonetto. Nel finale di gara c’è ancora il tempo per assistere alle conclusioni alte di Quagliarella, di Giannetti e al palo colpito da Aquilani su punizione. Termina 5-0, con Del Neri che può ritenersi soddisfatto dell’impegno mostrato dalla squadra.


DEL NERI ASPETTA AMAURI - «Se contro il Parma ci sarà? Non so, valuteremo nei prossimi giorni. Me lo auguro, visto anche l’infortunio di Iaquinta». Così Gigi Del Neri commenta la condizione fisica di Amauri, in campo per oltre un’ora di gioco nell'amichevole contro il Lucento. «Non è ancora pienamente recuperato – ha spiegato il tecnico – diciamo che è sulla via del recupero. Ha giocato 65 minuti contro una squadra di dilettanti e serve più tempo per essere al meglio, ma sta lavorando per tornare a disposizione». Del Neri fa il punto sul momento della squadra: «È stato utile giocare a tutto campo, per ritrovare le dimensioni e la larghezza del terreno di gioco, visto che l’ultima partita che abbiamo disputato è stata quella contro il Chievo. In questi giorni comunque la squadra ha lavorato bene, sostenendo dei buoni allenamenti per preparare la sfida contro il Parma, una gara per nulla semplice, perché ci metterà di fronte un avversario veloce e motivato».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160