Rispondi al commento

user warning: Table 'c109agcalcio.d6_wysiwyg' doesn't exist query: SELECT * FROM d6_wysiwyg in /var/www/sites/all/modules/wysiwyg/wysiwyg.module on line 538.

Quattro auguri

Tutto passa, anche loro.

Fan tutti gli auguri, facciamoli anche noi. Il primo augurio va al Carletto alla sua presenza nel consiglio federale e a tutte le volte che ha votato contro (mai). Alle sue parole di sdegno e di distanza per le scelte fatte da questo o da quel consiglio in sua presenza. Il secondo al Tapinassi che pubblica poveri editti a pagamento (e chi ci crede?) insultando questo o quello, a lui che parla contro i trasformismi, lui che sta alla segreteria dell'onorevole Pionati, lui che era al sottosegretariato del Governo Prodi e adesso fa il filo nazionalfatevoi.

Altri saluti collettivi a tutti quei presidenti d'alluce che han capito la lezione e che creano carriere parentali. A quelli che continuano a dire che ci querelano ma non lo fanno mai. A quello flaco che ha perso già due querele. A chi non manda gli auguri nonostante i favori fatti. Auguri non panettoni. A tutti quelli che ricevono il panettone dal nano e col sorriso gli dan la mano. Ai servi che pubblicano falsità, ai servi mediocri col megafono pagato. Tanti auguri a chi aumenta i premi assicurativi e incamera tanti denari. Poco buonismo e a voi tutti auguriamo di poter vedere la vita da ogni lato, dalla parte del medico e del malato, del povero e del potentato. A tutti coloro che rubano con incordigia e avidità il nostro augurio di poter spendere, spendere, spendere tutto in medicine.

Lasciate però che si ringrazi i tanti che hanno mandato messaggi e biglietti d'auguri sinceri. A tutti coloro che ringraziano per il nostro lavoro. E in assoluto a chi fa il proprio dovere sempre e comunque e a chi lavora con passione. Senza di loro non ci saremmo noi e nemmeno gli altri. Senza i presidenti di società che si svenano, senza i volontari dirigenti, allenatori accompagnatori ecc, non ci sarebbero i Tavecchio e gli altri che si "stipendiano" su questo grande movimento.

Fonte: 

redazione

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Rispondi

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <b> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160