Zamparini: Pastore-Roma? Sì può fare con i soldi giusti

in

ROMA, 2 luglio -
«Sono grande amico di Walter Sabatini ma per Pastore, ultimamente, non mi ha mai chiamato». Così il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha voluto spegnere sul nascere le voci di un presunto interesse della Roma nei confronti del fantasista argentino. «Pastore? Ci sentiamo ogni due o tre giorni, non ne abbiamo mai parlato - ha detto ai microfoni della redazione di Radio Manà Manà -. Ad ogni modo, al 90% il giocatore partirà. La Roma? Dipende dai soldi che offre, a noi al momento non servono centrocampisti. Non abbiamo bisogno di giocatori che attualmente giocano nella squadra giallorossa, anche perchè hanno stipendi sin troppo elevati per le nostre casse».


LAZIO, ADDIO CASSANI - Chiosa finale su Mattia Cassani, inseguito dalla Lazio. La società biancoceleste, però, visto l'arrivo di Konko, sembra aver virato decisamente su un altro obiettivo: «Se la Lazio ha scelto Konko vuol dire che non vuole più Cassani - ha proseguito il n° 1 rosanero -. E per fortuna mia, visto che Pioli per il suo 3-4-3 lo ritiene fondamentale. Con Lotito ho avuto contatti in Lega ma senza dirmi niente è andato su Konko, sono affari suoi. Non penso, comunque, che la Lazio voglia entrambi, anche perchè nessuno dei due giocatori accetterebbe di fare la riserva all'altro».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160