Zamparini: «Per Pastore c'è offerta da 50 milioni»

in

MILANO, 29 giugno - Maurizio Zamparini ha certificato la partenza di Javier Pastore dal Palermo: «Le possibilità che resti da noi il prossimo anno - ha iniziato - sono del 10%. Adesso è in Argentina sereno e sta preparando la Coppa America e il suo agente (Simonian ndr) sta valutando le offerte di 3-4 squadre. Esattamente come fa l'Udinese per Sanchez. Confermo che ieri mi è arrivata una richiesta da 50 milioni di un club estero. Di quale nazionalità? Islandese...». Il numero uno rosanero è andato anche oltre: «Quando ho parlato del Napoli per lui ho fatto ironia. Squadre italiane che lo volevano, però, c'erano davvero. Se esistono anche adesso non lo so, bisognerebbe chiederlo a loro. Di certo il ragazzo non ha preferenze sulla sua destinazione: per il momento aspetta sereno nostre comunicazioni».


PREZZO E GANSO - Zamparini ha parlato anche di cifre: «Quanto vale? Per me vale più di 50 milioni o quanto meno tra 2-3 stagioni il suo prezzo sarà doppio. Meglio lui o Ganso? Ganso non lo conosco bene, ma Pastore vale 2-3 volte tanto». Il presidente del Palermo ha però affrontato anche altri argomenti: «Amauri? Io posso offrirgli un milione e lui ne guadagna 3,8. Come può arrivare? Bovo alla Roma? Nessuno me lo ha chiesto, per me è una trattativa inventata. Cassani alla Lazio? Se Lotito fa trapelare sui giornali queste notizie, vuol dire che il giocatore gli piace. Se Cassani me lo chiede, posso anche pensare di cederlo». Chiusura su Miccoli: «Ha altri due anni di contratto e per me resta. Dovrò incontrarlo o chiamarlo e metteremo tutto a posto».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160