Vucinic si prende la Juve: «È la più amata al mondo»

in

TORINO, 2 agosto -  «Quando il mio procuratore mi ha detto che mi cercava la Juve non ho avuto dubbi. Avevo scelto già solo per il nome, quello della squadra più amata e conosciuta dagli italiani. Ho scelto la Juventus già solo per il nome». La nuova vita di Mirko Vucinic in bianconero inizia da queste parole, nella sua prima conferenza stampa da juventino. Con tanta voglia di dimostrare sul campo le sue qualità, per chi le mettesse in dubbio:  «Io top player? Mi sento un professionista e un tesserato. Poi il campo mi darà ragione se sono top o qualcos'altro».


CAPITOLO ROMA - Ovviamente le prime domande sono per il suo passato giallorosso. E le parole passano da ringraziamenti a silenzi eloquenti: «Perché è meglio la Juve della Roma? Perché a Roma è finito un ciclo e perché sono venuto nella squadra italiana più amata e conosciuta al mondo. Ricordi ce ne sono, belli e brutti come sempre, ma la cosa importante è che sono qui e spero ci saranno solo ricordi belli. Avevo deciso di andarmene alla fine della scorsa stagione, ne parlai con Pradé, lo ringrazio di cuore lui e la Sensi che mi hanno dato tanto. Se il nuovo ciclo della Roma mi convince? Non rispondo».


AVRA' LA MAGLIA NUMERO 14 - L'attaccante montenegrino si mette subito a disposizione della squadra e del tecnico.  «Esterno o centrale? A ogni giocatore piace giocare, io mi metterò a disposizione del mister e della squadra. Numero di maglia? Il 14, l'ho avuto come prima maglia sia a Lecce sia col Montenegro, anche perché il 9 ce l'ha Iaquinta. Ieri il presidente Agnelli ci ha dato una carica enorme, spero serva a vincere più partite possibile. Non mi pesa non giocare la Champions perché la squadra è forte, cercheremo di qualificarci per disputarla e non solo. I nuovi compagni?
Dopo tante partite contro ci conosciamo con molti. Conte mi ha chiamato non appena ho firmato. Non scopro io che la Juve è una grandissima squadra costruita per vincere».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160