Ventura: «Il Bari ha fatto un torneo straordinario»

in

UDINE, 8 maggio - «È stato un campionato esaltante. Ora con la Fiorentina dobbiamo giocare per la storia». Lo ha detto Gianpiero Ventura, allenatore del Bari, precisando che in caso di vittoria contro i viola «saremmo decimi in campionato, un risultato storico. E la storia rimane». Ventura ha esaltato i suoi "ragazzi" e il gioco espresso dalla sua squadra. «Per sette mesi l'Italia ha parlato di noi. Abbiamo avuto la migliore difesa per lunghe settimane, la squadra più giovane, e abbiamo espresso un gioco a tratti molto bello. Poi - ha ammesso - c'è stato il calo. Logico. Ma per una neo promossa avere la possibilità di arrivare decimi è un risultato davvero molto bello e importante».


Ventura ha anche definito “importante” il pareggio a Udine. «Loro ci tenevano a fare bene perché era l'ultima gara casalinga - ha detto l'allenatore del Bari - e poi hanno un certo Di Natale che è veramente straordinario. L'80% dei gol che fa non è mai banale e per uno che ama il gioco del calcio questo è veramente straordinario. Abbiamo pareggiato giustamente anche perché abbiamo avuto le nostre occasioni e abbiamo anche sbagliato un rigore. In trasferta fare tutto questo e anche tre gol, insomma non è poco».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160