Totti, messaggio da Baldini. Ma non basta: il gelo resta

in

ROMA, 1 settembre - Francesco Totti ha scelto la strada del silenzio. Non ha mai risposto ufficialmente a Franco Baldini, dopo essere stato definito “pigro” dal futuro direttore gene­rale. Non ha mai discusso con Luis Enrique, dopo l’esclusione di Bra­tislava e la sostitu­zione dell’Olimpico. Martedì si è visto arrivare sul cellula­re, diciamo così, aziendale, un sms da Baldini, che dopo l’intervista a “ La Repubblica” non ha più sentito: « Quan­do puoi e quando vuoi e sei tranquillo sentiamoci... » , il senso, parola più, parola meno, del­l’sms inviato da Londra dal manager della Nazionale inglese. Un primo passo di Baldini, favorito dagli in­terventi di DiBenedetto, dell’avvo­cato Baldissoni, di qualche uomo di comunicazione. Totti non ha rispo­sto. E non intende farlo, almeno per il momento. Non se lo aspettava, ma è rimasto indifferente.


TELEFONATA - Il gelo, tra i due perso­naggi di maggiore spicco della Ro­ma, non può essere sciolto con un messaggio. Non è un periodo felice per Francesco Totti, si allena e la­vora per conquistarsi il posto, che oggi non gli assicura nessuno, no­nostante sia ancora il numero uno. Il pubblico, per la stragrande mag­gioranza, è sempre dalla sua parte. Ieri, al termine dell’allenamento, lasciando Trigoria, il capitano si è fermato a firmare autografi e ha ri­sposto a qualche domanda dei tifo­si. Anche su Baldini:« Ho scelto il silenzio per il bene della Roma e di tutti, più di questo non posso fare.Non voglio mettere in difficoltà nes­suno. Io non ho fatto nulla per sca­tenare queste polemiche. Più che un messaggio mi sarei aspettato una telefonata, penso che andava fatta prima. Ma forse il telefono non prendeva...», ha chiuso con una battuta. Il pensiero di Totti è chia­ro. Intende affronta­re di persona le que­stioni che sono sorte. La situazione che si è creata è delicata, per risolverla ci vuo­le un confronto e non un semplice messag­gio.


Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160