Stasia Soccer-Monte di Procida 4-3

Gli ospiti recriminano per l’arbitraggio

SANT’ANASTASIA (Na) - Sconfitta per 4 a 3 dell’ Asd Monte di Procida contro lo Stasia Soccer in trasferta. Una sconfitta che brucia ai montesi, perchè la gara è stata fortemente condizionata dalla conduzione arbitrale che ha fischiato in maniera ignorante in tutta la durata del match. La cronaca racconta comunque di una partita giocata su di un campo ai limiti della praticabilità sotto una pioggia battente che senza dubbio alcuno ha condizionato tutta la partita. Nonostante tutto i montesi partono bene mettendo i brividi allo Stasia già ad inizio match quando De Gennaro ci prova con una conclusione dal limite dell’area al 7′ mandando alto da posizione centrale. All’ 11′ è Di Vicino a segnare per l’uno a zero ospite sugli sviluppi di azione d’angolo, quando è lesto a ribadire in rete dopo una corta respinta in area piccola. I montesi legittimano il vantaggio con una supremazia territoriale e tattica su di un campo dove è onestamente difficile fare calcio. Resistono fino alla mezz’ora quando la pioggia diventa molto forte e quando dopo un’azione invischiata il centrocampista Parlato tira con scarsissima visibilità e beffa Merolla per il gol del pareggio. Gli ospiti però non demordono e mostrano una grinta fuori dal comune e reagiscono al pareggio prima riconquistando il pallino a centrocampo e poi firmando l’ 1 a 2 con De Gennaro che mette dentro di testa con caparbietà da dentro area schiacciando alle spalle del portiere Ciccarelli. Nel secondo tempo sale in cattedra la direzione arbitrale, che fino alla prima frazione era sembrata imparziale e corretta. Il direttore di gara comincia a vedere falli dubbi sui giocatori di casa e non si permette quasi mai di ammonire per scorrettezze molto pericolose in campo. I padroni di casa prendono coraggio e cosi acciuffano pareggio e sorpasso in 5 minuti. Al 61′ pareggiano con Nucci su un rigore assegnato fuori area ( le strisce del campo erano quasi invisibili causa pioggia, ma era evidente che il fallo fosse lontano dagli 11 metri). Al 65′ è addirittura 3 a 2 con Di Costanzo che è lesto a battere Merolla in diagonale. I Montesi provano ancora una volta a reagire e ci riescono centrando il pari con una punizione gioiello di De Luca al 70′ che si spegne nel sette di Ciccarelli lasciandolo senza scampo alcuno. Nel finale l’arbitro si scatena e non fischia qualche fuorigioco evidente per lo Stasia, uno dei quali produce il gol di Nucci in contropiede per il 4 a 3 finale al 78′. In zona Cesarini l’arbitro completa l’opera e rovina il match annullando un gol per fuori gioco all’ Asd Monte di Procida che sarebbe valso il 4 a 4, quando Paudice scavalca il portiere con un pallonetto e Volpe tocca in area per ribadire dentro. Una partita nella quale si sarebbe potuto giocare meglio anche senza direttore di gara, e che dipinge negativamente la categoria arbitrale di queste categorie.
Stasia Soccer 4
ASD Monte di Procida  3

Stasia Soccer: Ciccarelli, Esposito, Irace, Musella, Piccolo, Smimma (60′ De Simone), Parlati (80′ Marrazzo), Aprea (82′ Conte), Nucci, Di Costanzo, Castaldo. All. Castellano.
Monte di Procida:
Merolla, Puccinelli, Filagrossi, Costagliola (85′ Paudice), Di Vivcino, Silvestro, De Luca, Lubrano, De Gennaro (84′ Volpe), Di Matteo, Vattucci (75′ Pugliese). All. Astone.
Arbitro: Vincenzo Palermo
Marcatori: 11′ Di Vicino, 29′ Parlati, 41′ De Gennaro, 61′ Nucci (r), 65′ Di Costanzo, 70′ De Luca, 78′ Nucci.
Note: Campo al limite della praticabilità. Tribune semideserte.

Fonte: 

calcionapoletano

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160