Scomparso a Parma il consigliere regionale Luciano Benedini

Oggi i funerali

Il mondo del calcio dilettantistico dell'Emilia Romagna, piange la scomparsa di Luciano Benedini. Il noto dirigente del CRER, che faceva parte del cosiglio regionale della LND in qualità di Delegato Regionale per l'attività giovanile (anch'egli rieletto pochi mesi fa per il suo terzo mandato) è deceduto ieri sera all'Ospedale Maggiore di Parma, in seguito ad un infarto.
Benedini (64 anni) aveva iniziato la sua lunga parabola nel mondo del calcio dilettantistico, partendo da Carignano, appunto in provincia di Parma, sino ad arrivare nel '79, come fido braccio destro di Maurizio Minetti, dapprima in Comitato Provinciale a Parma, sino poi ad arrivare a Bologna, laddove s'era sempre distinto per il puntiglio, e la fattiva collaborazione che mai negava a chiunque ne avesse bisogno:"E' una perdita assai difficile da colmare -dice Maurizio Minetti, presidente Regionale della LND- il suo ingresso in 'Federazione' fu addirittura antecedente al mio, ma la nostra amicizia, andava ben oltre a 40 anni passati insieme, con le nostre famiglie. Con lui in pratica ho trascorso tutta una vita, per questo perdo più di un amico".
La scomparsa di Luciano Benedini, giunge improvvisa, nonostante avesse avuto soprattutto di redente, problemi di salute "Ma il peggio -aggiunge Minetti- pareva essere oramai alle spalle", invece l'infarto di ieri ce l'ha portato via.
Lunedì la salma di Luciano Benedini subirà il rituale esame autoptico, mentre il giorno dopo dovrebbero celebrarsi i funerali, che porteranno Benedini ad Alberi di Vigatto, sempre in provincia di Parma, dove verrà tumulato nel locale cimitero

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160