Sabatini: «Terzo posto difficile continuando così»

in

ROMA - "Passiamo da una gara equilibrata a una come quella di Bergamo, ci stiamo consegnando alla mediocrità, ma non dobbiamo accettare questo pensiero. Purtroppo la partita con l'Atalanta è uno spartiacque negativo". Walter Sabatini è duro nell'analisi del pesante ko della Roma, dopo la sconfitta per 4-1.


L'ANALISI - "La gioventù non giustifica le prestazioni negative - continua il direttore sportivo giallorosso ospite di Radio anch'io lo sport -: ci dobbiamo resettare ed essere pronti per il derby e il prosiegiuo della stagione". Unica nota positiva la convocazione di Borini nella nazionale di Prandelli: "Siamo orgogliosi, ma questo non mitiga l'amarezza di ieri".


FUTURO - Quanto alle voci di un possibile ritorno a Barcellona prima dle tempo di Luis Enrique per sostituire sulla panchina blaugrana Pep Guardiola, Sabatini è chiaro: "Ha impegno con noi fino al 2013, è persona d'onore, e onorerà il contratto con la Roma". L'obiettivo del terzo posto adesso si allontana: "Fino a ieri alle tre ne ero convinto, ma se facciamo gare così non possiamo puntare a questo. Adesso comunque c'è una partita importante e dobbiamo pensare solo a quella" conclude Sabatini.

Fonte: 

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160