Sabatini: «Con Luis Enrique siamo in perfetta sintonia»

in

ROMA, 3 agosto - Luis Enrique alias Harry Potter è un'immagine "divertente", ma non significa che il nuovo allenatore della Roma si senta costretto a fare "magie o miracoli" con il materiale umano a disposizione. Piuttosto, spiega all'ANSA il direttore sportivo giallorosso Walter Sabatini, "si riferiva al bisogno di tempo che, un tecnico perfezionista come lui, ha per trasferire alla squadra il suo credo calcistico". Nella conferenza stampa di ieri Luis Enrique, in chiave mercato, aveva affermato che "sicuramente qualcosa andrà fatto per completare la rosa che voglio". "Non è un grido d'allarme - sottolinea Sabatini -, tra di noi c'è perfetta sintonia e sappiamo bene cosa va fatto".


OKAKA - Per l'amichevole di questa sera contro il Vasas, a Budapest, è stato convocato anche Stefano Okaka, assente dal ritiro di Brunico. "Quell'esclusione è stata un errore mio - riconosce oggi Sabatini -. Il ragazzo è riuscito comunque a farsi notare dall'allenatore, che lo sta scoprendo. Mette grande impegno negli allenamenti, in aggiunta alle qualità tecniche che già conoscevamo".



Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160