Rossi: «Siamo delusi, ma non è ancora finita»

in

PALERMO, 9 maggio - Volto scuro e nessun sorriso in sala stampa per l'allenatore del Palermo, Delio Rossi, che questa volta lascia da parte l'ironia. L'1-1 contro la Samp dice che i rosa adesso dovranno battere l'Atalanta e fare il tifo per il Napoli, se vorranno andare in Champions. «Adesso purtroppo non dipende più solo da noi. Siamo delusi ma, dalla prossima settimana, ci rimboccheremo le maniche per cercare di vincere a Bergamo - ha detto Rossi -. Nel primo tempo non siamo stati in grado di trovare il giusto ritmo: la partita era troppo spezzettata. Con qualche evento a favore saremmo riusciti magari a vincere, gli episodi possono essere fondamentali in condizioni di equilibrio». Fino all'ultimo Rossi non vuole fare bilanci. «C'e ancora un'altra partita - ha detto -. Alla fine tireremo una riga e vedremo dove siamo stati capaci di arrivare».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160