Rossi: «Per il Palermo ogni match è una finale»

in

PALERMO, 2 ottobre - «Quella contro la Fiorentina sarà la nostra settima partita in venti giorni, dobbiamo sempre essere bravi a resettare e giocare ogni volta come se fosse una finale. Abbiamo racimolato sette punti nei tre ultimi impegni, questo a testimonianza dei chiari margini di miglioramento del gruppo». Questa l'analisi del tecnico del Palermo, Delio Rossi, alla vigilia della sfida contro la Fiorentina.


L'AVVERSARIO - «I viola non sono impegnati in competizioni europee e certamente hanno meno fatica da smaltire -spiega Rossi-, ma questo era preventivabile e bisogna far di necessità virtù. Non è giusto paragonare questa stagione con quella dello scorso anno, sono cambiate le gerarchie ed è arrivata gente nuova, chiaramente ci vuole il tempo giusto per trovare l’amalgama».


PASTORE - «Pastore? - aggiunge- Se non fosse stato convocato in Nazionale sarebbe stato dispiaciuto, questo gli serve da stimolo anche se non potrò averlo a disposizione nella settimana della sosta. A proposito di Goian, il ragazzo ha avuto un infortunio molto particolare, pensavamo di recuperarlo prima, l’ho aggregato però con una sosta ormai prossima non penso di affrettare i tempi».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160