Reja: Lazio monumentale. Hernanes: Vittoria decisiva

in

ROMA - «Stasera bisogna fare un monumento a questo Lazio. Bisogna fare i complimenti a questi ragazzi per l'impegno che ci hanno messo e ci stanno mettendo. Questo successo dimostra che non siamo Klose-dipendenti». Queste le parole di un Edy Reja felice ma ancora rammaricato per l'andamento negativo sul mercato: «Il mercato? Non siamo riusciti a centrare gli obiettivi prefissi e questo certamente è un peccato. Amarezza con Tare? Un po' d'amarezza c'è stata per come si è svolto il mercato perché era l'annata da poter sfruttare per giocare nelle posizioni di vertice». 


LA PARTITA -
«Dovevamo chiudere bene gli spazi al Milan che è bravo a far inserire i centrocampisti. Abbiamo giocato una buona gara concedendo poco in difesa. Sono molto soddisfatto dei ragazzi che in emergenza hanno mostrato una grande determinazione». Il tecnico della Lazio Edy Reja è ancora teso per "l'adrenalina da match" quando commenta il successo dei suoi sul Milan, dai microfoni di Sky. «Lulic e Gonzalez hanno dato moltissimo questa sera sia in fase offensiva sia in fase difensiva - sottolinea Reja -. Hanno fatto una gara perfetta raddoppiando anche in mezzo. Abbiamo voluto vincere questa gara, e siamo entrati in campo nella ripresa determinati per fare il risultato. Questo gruppo ha grande carattere e mentalità». Ma la Lazio quanto può andare avanti con l'emergenza in avanti?: «Abbiamo ceduto tanti giocatori in avanti e ora siamo un po' corti - risponde l'allenatore -. Purtroppo non siamo riusciti a centrare gli obiettivi che avevamo fissato. Però se i ragazzi giocheranno ancora così possiamo puntare a posizioni di vertice viste le difficoltà delle altre squadre, come Inter e Napoli. Anche in mezzo abbiamo un pò di carenza di uomini e dovrò inventarmi qualcosa»



LE PAROLE DI HERNANES -
«Ci mancava questa vittoria, mi ricordo che avevamo fatto delle buone partite ma non era arrivato il risultato. È importante per noi e anche per me come singolo». Questo il commento a caldo di Hernanes, dai microfoni di Sky, sul successo della Lazio sul Milan. «Io sto ancora crescendo, sono molto felice e quando stai così le cose vanno bene - aggiunge il brasiliano -. Il merito è di tutta la squadra, è un lavoro collettivo». Sulla caviglia infortunata Hernanes dice che «fa un po' male. Vediamo, ma va meglio».


Fonte: 
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160