RAPPRESENTATIVA SERIE D: OK CON IL FIDENE

Prova convincente dei ragazzi di Magrini che pareggiano nel primo test impegnativo


Roma, 1 dicembre 2010 - La Rappresentativa Serie D ha concluso quest’oggi il quinto raduno stagionale con il primo test impegnativo che ha visto i ragazzi allenati da Giancarlo Magrini pareggiare per 1 - 1 (vantaggio blu-arancio al 45’ con D’Agostino, replica al 71’ di Sabatino) con la quotata squadra di Serie D Fidene sul campo principale del centro sportivo “La Borghesiana” di Roma. Il risultato del match rimane sullo sfondo, importante invece aver valutato i progressi che la nuova leva calcistica della D ha palesato di fronte ai più esperti giocatori della formazione laziale attestata ai piani alti del girone G della quarta serie. Più del gioco e della tattica, aspetti che passano in secondo piano per una rappresentativa assemblata in pochi raduni, hanno destato positiva sorpresa la personalità e il carattere mostrati dai giocatori classe ’90-’91-’92 e ‘93 .”Son contento di come i ragazzi hanno interpretato la gara” – afferma soddisfatto Magrini.”Sono stati attenti nell’applicazione dei ruoli e nell’approccio alla gara, ho visto una buona determinazione”. Segnali incoraggianti per il ct romagnolo:”Ora che ho individuato il gruppo possiamo iniziare a lavorare sulla tattica, gli schemi e l’organizzazione di gioco. Oggi con il Fidene abbiamo provato qualche situazione. I ragazzi sono stati ordinati ma sono ancora un po’ frenati, forse a causa dell’emozione dell’esordio”. Inizia quindi a delinearsi la squadra che dovrà cimentarsi nel competitivo Torneo di Viareggio grazie all’esperta mano di Magrini bravo a cementare il gruppo che dovrà confrontarsi con le selezioni dei club professionisti in una sfida che conferma i temi di sempre. Una formazione che esprime la meglio gioventù della D costruita nei raduni tra le pieghe degli impegni dei calciatori con i rispettivi club di appartenenza dovrà tenere testa a squadre rodate dalla disputa del campionato primavera. La personalità e lo spirito di adattamento dei ragazzi non professionisti contro gli schemi e gli automatismi tattici oliati dai tanti allenamenti e gare ufficiali delle squadre primavera. Così la partita con il Fidene è servita come laboratorio per testare le qualità, l’intraprendenza e lo spirito di adattamento dei 24 ragazzi impegnati sul rettangolo di gioco, sette dei quali già facenti parte della Nazionale Under 18 dilettanti nella scorsa stagione. In merito il ct romagnolo ha le idee chiare: ”All’organizzazione degli avversari dobbiamo contrapporre la determinazione, la voglia di migliorarci e di stupire, solo così possiamo mettere in difficoltà le squadre Primavera dei prof”. Già con il Fidene ha prevalso l’agonismo, le motivazioni e la concentrazione della Rappresentativa che non ha risentito in campo del cambio di tutti e gli undici tra primo e secondo tempo. L’equilibrio, lo spirito di sacrificio e la capacità d’inventare giocate imprevedibili sono gli aspetti principali che hanno caratterizzano la bella prestazione della squadra blu-arancio, qualità queste che sono la prerogativa di ragazzi cresciuti in un campionato complicato come quello della D che è ideale per farsi le ossa grazie a sfide continue giocate in campi difficili con avversari smaliziati.” Ovviamente il nostro obiettivo è migliorare nella coralità sempre nei limiti imposti dal lavoro di una Rappresentativa” – afferma Magrini. “I prossimi raduni serviranno per cercare quella compattezza indispensabile per affrontare le sfide che ci attendono”.



RAPPRESENTATIVA SERIE D – FIDENE 1 – 1 (1-0)

Rappresentativa Serie D:

Formazione 1^ tempo: (4-2-3-1) Ortolano (Renato Curi Angolana)(30’pt Despucches - Forza e Coraggio); Passerò (Cuneo), Gennari (Sansepolcro), Sorbo (Camaiore), D’Agostino (Gaeta); Rossi (Sandonà), Dolce (Chiavari); Colonetti (Mantova), Fioroni (Caratese), De Sena (Ebolitana); Fioretti (Pontevecchio).

Formazione 2^ tempo: (4-2-3-1) Despucches (Forza e Coraggio)(15’st Poli – Rosignano); Mogos, Falcier (Venezia), Gorini (Città di Castello), Onescu (Rimini); Lartey (Virtus Castelfranco), Dughetti (Ponsaco); Radoi (Santarcangelo), Atzeni (Portotorres), Malagò (Venezia); Buonanno (Caratese). All: Magrini

Fidene:

Formazione 1^ tempo: Santi, Esposito (30’pt Di Ludovico), Ramdane, Pollini, De Vizzi, Serino, Di Pietro, Cangini, Zirilli, Manganelli, Polverino.

Formazione 2^ tempo: Bravetti, De Franco, Iozzino, Massella, Mancini, Cesaro, Bez, Rolli, Lisi, Sabatino, Pantano.

Arbitro: Ortuso (Ciampino); Assistenti: Guglielmi (Albano Laziale) e Di Raimondo (Ciampino)

Marcatori: 45’pt D’Agostino (R), 26’st Sabatino (F)


Primo tempo sostanzialmente equilibrato, la Rappresentativa alla prima uscita stagionale fatica a far girare palla mentre il Fidene si muove su ritmi bassi. Nei primi trenta minuti è la squadra laziale a rendersi pericolosa con Polverino che colpisce la traversa con un delizioso colpo sotto. Al 29’ Zirilli spreca da buona posizione. I ragazzi di Magrini si rendono pericolosi su calci da fermo con Dolce e Fioroni. La gara si accende proprio allo scadere della prima frazione, D’ Agostino su calcio di punizione dal limite dell’area coglie l’angolo giusto alla sinistra di Santi e porta in vantaggio la Rappresentativa. Nel secondo tempo partenza a razzo per i ragazzi della D rinfrancati dal vantaggio, al 2’ Radoi, dopo una bella azione personale coglie la rete esterna. Al 5’ break del Fidene con una punizione insidiosa di Mancini, vola Despucches che compie un vero e proprio miracolo. La Rappresentativa continua a macinare gioco e al 6’ Malagò dopo una serpentina sfiora il palo con un destro velenoso. Fioccano le occasioni per la squadra di Magrini, all’8 Onescu, liberatosi sulla sinistra, colpisce la parte esterna del palo con un diagonale violento. Nel momento migliore della Rappresentativa arriva la doccia gelata, Sabatino è lesto in scivolata a girare in rete da pochi passi, la palla rotola in porta, il Fidene pareggia. I giovani della D reagiscono e cercano di riportarsi in vantaggio ma la sfortuna e la bravura del portiere avversario impediscono alla Rappresentativa di segnare il gol decisivo.



Convocati

Portieri: Pasquale Despucches (1991 - Forza e Coraggio), Roberto Ortolano (1991 - Renato Curi Angolana), Andrea Poli (1991 - Rosignano Sei Rose);

Difensori: Stephane Chovet (1991 - Messina), Giovanni D'Agostino (1991 - Gaeta), Nicola Falcier (1991 - Unione Venezia), Mattia Gennari (1991 - Sansepolcro), Giulio Gorini (1991 - Group Città di Castello), Andrea Passerò (1991 - Cuneo), Vasile Mogos (1992 - Asti), Federico Sorbo (Camaiore);

Centrocampisti: Mario Colonnetti (1991 - Mantova), Giuseppe Dolce (1991 - Chiavari), Giorgio Dughetti (1991 - Mobilieri Ponsacco), Stefano Fioroni (1990 - Caratese), Ernerst Lartey (1991 - Virtus Castelfranco), Matteo Malagò (1991 - Unione Venezia), Daniel Onescu (1993 - Rimini 1912), Marco Rossi (1991 - San Donà Jesolo);

Attaccanti: Filippo Atzeni (1991 - Portotorres), Simone Buonanno (1991 - Caratese), Carmine De Sena (1991 - Ebolitana), Daniele Fioretti (1990 - Pontevecchio), Sorin Ionel Radoi (1990 - Santarcangelo).







Lo staff

Selezionatore: Giancarlo Magrini

Allenatore in 2^: Marco Savini

Collaboratore tecnico: Valter Malerba

Preparatore dei portieri: Davide Bertaccini

Team Manager: Francesco Gilardoni

Dirigente accompagnatore: Marco Ferrari

Medico: Mario Turani

Fisioterapista: Andrea Bandini

Magazziniere: Moreno Sormanni

Fonte: 
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160