Ranocchia: «Voglio restare per sempre all'Inter»

in

MILANO - Andrea Ranocchia e l'Inter: un rapporto che potrebbe durare molto a lungo. Almeno questa è la speranza del giocatore: «Quando ti cercano queste grandi squadre è eccezionale - ha detto il difensore nerazzurro a Inter Channel - sono contento di essere arrivato qui e spero di rimanerci fino a fine carriera, non riesco a immaginare di andare via, non riesco a immaginare di andare in un'altra squadra». I messaggi di affetto dai tifosi sembrano benedire questa unione: «Quando si ricevono questi messaggi vuol dire che ho iniziato bene questa avventura - ha spiegato Ranocchia - e allora non mi resta che dire quello che penso, cioè che voglio continuare così, per dieci e più anni, qui, all'Inter. Qual è stato il mio primo pensiero quando il mio procuratore mi ha detto che c'era l'Inter che mi voleva? Che bello!».


LE AMNESIE DIFENSIVE - Ranocchia, peraltro, indossa lo stesso numero di Materazzi: «Un pochino ne sento il peso, perché rappresenta un giocatore che era un simbolo per i tifosi interisti e per gli italiani in generale. Però è bello vestirla, sia per il numero scritto dietro che per lo stemma davanti». Ranocchia ha poi parlato dell'attuale momento nerazzurro: «Ci sono dei periodi che va tutto bene e dei periodi che va meno bene, ma in squadra ci sono tantissimi campioni e piano piano ci rialzeremo. Le amnesie difensive? Quando c'è qualcosa che non va, così come quando va tutto bene, è colpa e merito di tutti quanti».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160