Quanti baby tra i pali. Semprini, che esordio!

in

ROMA, 29 settembre - Quanti baby tra i pali. Domenica scorsa nel derby Rimini-Real Rimini, in difesa della porta dei bianco­rossi allenati da D’Angelo, ha esordito Alessandro Semprini nato il 24 gennaio 1994. Con tre parate di alto livello ha con­servato il doppio vantaggio (Baldazzi-Onescu) davanti a qua­si quattromila spettatori. Esame superato per questo sedicen­ne che in panchina aveva come “dodicesimo” Emiliano Dei (classe 1971) che svolge anche il ruolo di preparatore dei portieri. L’altro portiere del Rimini, Gianmarco Pazzini (1990) era out per un problema al ginocchio destro.


THE BEST - È vero che Gianluigi Buffon fece il suo esordio gialloblù in Serie A a 17 anni in Parma-Milan 0-0 del 19 no­vembre 1995 e Dino Zoff a 19 anni con i friulani il 24 settem­bre 1961 in Fiorentina-Udinese 5-2, ma i due “mostri sacri e campioni del mondo” rientrano in una ristrettissima schie­ra di eletti dei quali ne nascono meno di cinque in un seco­lo
Giusto per rendere omaggio agli altri due portieri azzur­ri campioni del mondo rispettivamente nel 1934 e 1938 ri­cordiamo che lo juventino Gianpiero Combi, esordì in A a 19 anni il 5 febbraio 1922 in Milan-Juventus 2-0 mentre Aldo Olivieri arrivò tardi in A, ma a 19 anni era titolare nel Ve­rona in B.


UNDER - In Serie D, da anni, è obbligatorio schierare sempre in campo quattro under e in que­sta stagione de­vono esserci al­meno un ele­mento dato dal 1° gennaio 1990, due calciatori (1991) e un altro nato dal 1° gen­naio 1992 in poi. Avere otto-dieci giovani di valore in organico spes­so è fondamenta­le per vincere il girone. Avere un portiere giovane e bravo è un grande vantag­gio rispetto alla concorrenza, ma essendo il ruolo molto particolare acclarate scuole di pensie­ro sostengono che i numero uno hanno una maturità calcisti­ca più lenta rispetto a quella dei colleghi che non toccano il pallone con le mani. Ma, da qualche parte occorre sperimen­tare nuove strade, e così la Serie D è diventato il “laborato­rio” dove la linea verde è ben presente tra i goalkeeper.


I GIOVANI NUMERO UNO IN SERIE D

Ecco i giovani portieri che in questa stagione giocano in Serie D. Tra paren­tesi squadra di appartenenza e anno di nascita.


GIRONE A:G. Torre (Novese, 1991), De Madre (Acqui, ’91), Depperu (Santhià, ’91), Favarin (Asti, ‘91), Sala (Borgosesia, ‘91), Smeraldi (Chiavari, ‘92), Lo­renzon (Cuneo, ‘91), Bodrito (Derthona, ‘91).


GIRONE B: Ostricati (Alzano, ‘93), Festa (Castellana, ‘92), Speroni (Darfo Boa­rio, ‘91), Offer (Trento, ‘91), Nodari (Pontisola, ‘91), Bertacco (V. Vecomp Ve­rona, ‘92), Teseo (Solbiatese, ‘91), Otranto (Olginatese, ‘91).


GIRONE C: Rosiglioni (San Paolo, ‘92), Casini (Rovigo, ‘92), Pagotto (Concor­dia, ‘92), Berto (Sandonà ‘91), Menegatti (U. Venezia, ‘92), Lodolo (Tamai, ‘91), Casini (Rovigo, ‘92).


GIRONE D: Verardi (Mezzolara, ‘92), Pavanello (V. Castelfranco, ‘91), Strambi (Borgo a Buggiano, ‘91), Dell’Ovo (Forcoli, ‘92), Cinquetti (Pizzighettone, ‘91), Poli (Rosignano, ‘91), Romano (Mezzolara ‘91).


GIRONE E: Paolucci (Sporting Terni, ‘91), Zucconi (Deruta, ‘93), Becci (Sanse­polcro ‘91), Giorgi (Montevarchi, ‘91), Verdelli (Pianese, ‘91), S. Nulli (Orvie­tana, ‘91), Mazzoni (Spoleto, ‘91).


GIRONE F: Piagnerelli (Forlì, ‘92), Mariosi (Trivento, ‘91), Croce (Luco, ‘91), Cal­limaci (Jesina, ‘91), Semprini (Rimini, ‘94), Lima (Samb, ‘91), Santandrea (Atessa, ‘91), Di Vincenzo ('92).


GIRONE G: Cerretti, (Guidonia, ‘91), D’Auria (Bacoli, ‘91), Del Duchetto (Mon­terotondo, ‘92), Pergamena (Aprilia, ‘92).


GIRONE H: De Filippis (Gaeta, ‘91), Errichiello (Fortis Murgia, ‘91), Della Pie­tra (Capriatese, ‘91), Polizzi (Pomigliano, ‘91), Navarra (Arzanese, ‘92).


GIRONE I: Despucches (Forza e Coraggio Benevento, ‘91), Ragni (Ebolitana, ‘91), Feola (Nissa, ‘91), Volturo (Valle Grecanica, ‘91).

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160