Porcedda sicuro: Bologna, Colomba ha grandi qualità

in

BOLOGNA, 25 giugno - Franco Colomba è «amato e benvoluto dalla piazza». E «tenere delle persone che la piazza ama e che hanno dimostrato che portano anche dei risultati, ci fa piacere. Noi ci fidiamo della piazza». Sergio Porcedda, l'imprenditore sardo candidato «nella prima decade di luglio» a rilevare l'80% del Bologna Calcio, è approdato a Casteldebole. E, le sue prime parole suonano quasi come una conferma per l'attuale tecnico rossoblù, se la maggioranza delle azioni della società dovesse passare di mano.


«PERSONA ECCEZIONALE» - Nei giorni scorsi, infatti, erano stati fatti, tra gli altri, anche i nomi di Zola e Ballardini per la panchina. Porcedda intanto, Colomba lo ha incontrato. «Come mi avevano già detto - ha confermato - è una persona eccezionale, di grandissima qualità. E dal vivo l'ho apprezzato ancora di più».


«NIENTE PROCLAMI» - In ogni caso, l'imprenditore ha fatto capire che è ancora presto, anche per parlare di operazioni di mercato. «L'accordo c'è, però, facciamo le cose come si fanno. È una società per azioni, ci sono delle regole da rispettare e noi siamo per rispettare le regole. Poi siamo persone che si guardano in giro, controllano, pensando che nel giro di 10-12 giorni si chiuda. Arriviamo da Cagliari, non credo che dormiamo, però valutiamo attentamente queste situazioni». Porcedda, infine, ha ribadito: «Non veniamo qui con nessun proclama. Vogliamo che il Bologna sia una società che non soffra, che giochi bene a calcio e che la gente vada volentieri allo stadio a vederla».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160