Pomigliano-Pianura: 2-2

E' polemica al 'Gobbato'

POMIGLIANO - Termina 2 a 2 il derby napoletano tra il Pomigliano e il Pianura. Quarto pareggio in Campionato per i granata, il terzo tra le mura amiche; torna, invece, a far punti il Pianura, dopo due sconfitte consecutive. Per il Pomigliano Pietropinto conferma l’11 che Domenica ha vinto a Bacoli; Gargiulo, invece, manda in panchina Galdean, Sibilli e De Luca e lancia dal 1′ Scarpato, Del Sorbo e l’ex Ausiello. Gara importante e bella cornice di pubblico sugli spalti. Ne risentono anche le due squadre che nei primi minuti sono contratte ma al primo affondo il Pomigliano va in vantaggio: dopo un’azione in attacco la palla va a finire a Cutolo che dal limite dell’area dribbla Galdean e fa partire un gran destro che si infila alla sinistra di Lima. Secondo gol consecutivo per il centrocampista granata alla sua seconda apparizione consecutiva dal 1′. La gara, ovviamente, cambia registro: ora il Pianura è tutto riversato in avanti e il Pomigliano si difende. Al 15′ grande punizione di Mattera che termina di poco alto. Qualche minuto più tardi mischia in area granata, dove Del Sorbo sciupa una ghiotta occasione. I flegrei continuano ad attaccare mentre il Pomigliano si difende con ordine, anche se talvolta va in affanno e non riesce ad uscire dalla propria metà campo. Pianura che attacca ma non riesce a creare occasioni pericolose. Finisce così il primo tempo col Pomigliano in vantaggio. Nella ripresa i granata sembrano interpretare meglio il match ma il Pianura è sempre in agguato e riesce ad arrivare al pareggio al 57°: da una mischia in area, sbuca Ausiello che trafigge Sorrentino. Gol dell’ex per il numero 10 del Pianura che, nell’esultare,  ha un gesto di certo non gradevole verso la tifoseria granata. Da quel momento inizia il putiferio, con Ausiello che sarà beccato per tutto il match e con la gara che inizia ad innervosirsi. Il Pianura, però, non fa neanche in tempo a riorganizzarsi che il Pomigliano va di nuovo in vantaggio: corre il 62° quando Lomasto si invola sulla destra e crossa al centro dove trova pronto Alizzi che di testa batte Lima. E’ il primo gol per l’attaccante classe 1990 del Pomigliano. Dopo il gol il Pianura torna ad attaccare. Gargiulo inserisce Sibilli e De Luca per dare più forza all’attacco. La gara si innervosisce parecchio, le due squadre si accusano a vicenda di scarso fair-play e l’arbitro Bruno di Torino perde in mano la gara, lasciano proseguire su azioni nettamente fallose. In questo clima si batte un calcio d’angolo per il Pianura: qui grande errore della retroguardia del Pomigliano ( forse l’unico ma fatale ) che non lascia nessuno al limite dell’area dove l’ex Viribus Galdean,  servito direttamente da calcio d’angolo, spara un gran destro che batte Sorrentino per il 2 a 2 finale. Negli ultimi minuti le due squadre sembrano stanche ma al 90° il Pomigliano ha una ghiottissima occasione sulla testa di capitan D’Avanzo che, su cross di Spinelli, non riesce a centrare la porta. Finisce così, 2 a 2, con Ausiello che all’uscita dal campo si rende partecipe di un altro gesto offensivo nei confronti dei tifosi granata. Tensione anche tra l’ad Luigi Romano e l’attaccante Del Sorbo. Nella prossima giornata il Pomigliano farà visita alla capolista Sant’Antonio Abate mentre il Pianura ospiterà tra le mura amiche il Pisticci.

POMIGLIANO: Sorrentino 6, Lomasto 6,5, Spinelli 6, Mollo 6(80° Ausoni ), Mauro 6, D’Arienzo 6,5, Nicoletti 6,5, Cutolo 6,5 , Alizzi 6,5, D’Avanzo 6, Auricchio 5,5. A disp.: Violante, De Santo, Iacullo, Noviello, Vezzoli. All.: Pietropinto

PIANURA: Lima 6, Carbonaro 6,5, Letizia 6, Mattera 6,5 , Allocca 6, Galdean 7, Ventre 5,5(68′ Pirone), Ianniello 5 (63′ Sibilli 6), Del Sorbo 5,5 , Ausiello 6,5 , Scarpato 6,5 (73′ De Luca). A disp.: Despucches, Russo, De Rosa, Acampora, All.: Gargiulo.

ARBITRO: Bruno di Frosinone 5

Fonte: 

calcionapoletano.it

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160