Pescara, fenomeno Insigne. Bari ko: Zeman è secondo

in

BARI - Un fenomeno chiamato Lorenzo Insigne. Con una doppietta l'attaccante trascina il Pescara al successo in uno degli anticipi della 12/a giornata di serie B e consente a Zeman di infilare il quarto successo di fila portandosi al secondo posto in classifica a un punto dal Toro capolista.


CHE DOPPIETTA - Imprendibile per la difesa del Bari, il bomber napoletano (e di proprietà della società di De Laurentiis) ha incantato il San Nicola. Nel primo tempo ha sbloccato il risultato con un numero: ha ricevuto palla da fallo laterale sulla linea di fondo, ha saltato un avversario con un dribbling di tacco, si è accentrato e ha insaccato sul secondo palo. Il raddoppio nella ripresa, dopo essersi smarcato con una magia al limite dell'area. E poi tante altre occasioni sprecate per segnare una tripletta e portare a casa il pallone. Il Bari? Ha sofferto a lungo nel primo tempo, ha avuto una grande reazione nella ripresa sfiorando più volte il pareggio ma è crollato quando ha subito il secondo gol: serata da dimenticare per Torrente.


CHE GIOIA - Felicissimo naturalmente a fine partita il protagonista della serata Insigne: «Numeri da serie A? Dobbiamo continuare così, siamo una squadra giovane, dobbiamo giocare partita per partita e poi a fine stagione tiriamo le somme. Io vorrei conquistare la promozione con il Pescara, se non arriverà qui sogno di giocarla nel Napoli, la mia squadra del cuore. Il gol? Abbiamo cercato la profondità sul fallo laterale come vuole Zeman, poi ho fatto un dribbling di tacco e ho depositato la palla in rete».


COLPO MODENA - Nell'altro anticipo di giornata il Modena ha vinto in casa dell'Ascoli 1-0. Decisivo un gol di Carini al 43' del secondo tempo.



Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160