Pazzini: «Lo scudetto? Perso nel girone d'andata»

in

MILANO, 28 aprile - Se l'Inter non ha potuto lottare fino in fondo per lo scudetto, non è a causa delle sconfitte con Milan e Parma che hanno mandato in fumo la rimonta ma a causa di un girone di andata al di sotto delle attese. È la convinzione dello spogliatoio nerazzurro, secondo quanto ha raccontato Giampaolo Pazzini. «Credo che questo gruppo abbia fatto tanto per tornare in corsa. Da gennaio in poi - ha osservato l'attaccante in una intervista in onda questa sera su Inter Channel - dovevamo vincere tutte le partite, anche su campi difficili: abbiamo fatto un grande lavoro e quando avremmo dovuto essere al top siamo invece vistosamente calati».


Il calo fisico dei nerazzurri «si vedeva già nella partita con il Lecce, nella quale abbiamo vinto ma facendo fatica, poi ci sono stati gli impegni con le nazionali - ha continuato Pazzini, arrivato all'Inter a gennaio -. Non direi che abbiamo staccato la spina, ma credo non ci sia stato il tempo per recuperare, poi abbiamo avuto quelle due partite di seguito (con Milan e Schalke 04) che ci hanno rovinato. Parlando con i compagni - ha continuato l'attaccante interista - ci siamo chiesti dove si è perso: è stato più che altro nel girone di andata. Facendo pochi calcoli, abbiamo visto che su 8 o 9 partite abbiamo fatto 8 o 9 punti sui 24 o 27 disponibili».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160