Paolillo: «Inter, nessun ridimensionamento»

in

MILANO - Il momento è difficile ma all'Inter la voglia di ripartire è tanta, come conferma l'ad nerazzurro Ernesto Paolillo: "La squadra, al di là del risultato contro la Juventus, è in netto miglioramento - ha detto a margine di un incontro per la rassegna 'Sport movies & tv' a Milano - dobbiamo assolutamente risalire in classifica, per fortuna c'è tempo. Abbiamo perso qualche partita di troppo ma guai pensare a un ridimensionamento degli obiettivi". Per Paolillo, "è una questione di equilibrio. Il presidente ha detto che bisogna aumentare i ricavi per poter spendere di più. Inoltre è possibile pensare a scambi di giocatori. Le formule, insomma, possono essere varie". Niente grandi colpi di mercato all'orizzonte, almeno per adesso: "Sarà un'analisi che si farà con l'allenatore, sarà lui a indicare cosa serve, parlarne adesso porterebbe solo a confusione. Tevez? Non parliamo di nomi, si tratta di valutare di volta in volta quando ci saranno i casi veri sotto esame, anche alla luce del bilancio. Comunque sia, l'Inter rispetterà le norme del fair play finanziario, che sono obbligatorie per tutti". Proprio sul fair play finanziario, Paolillo ha sottolineato che in Europa "alcuni si stanno adeguando e si vede che hanno perso competitività. Altri non lo stanno facendo ma sarà l'Uefa a occuparsi della cosa". Infine, il dirigente interista ha sottolineato che la politica della linea verde con i giocatori è "indispensabile non solo per questioni economiche ma anche anagrafiche della squadra".


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160