Napoli, blitz a Rio per prendere Fred

in

SORRENTO, 7 giugno - Si parte: per il mondo dei sogni, una favola da rivivere in punta di piedi, senza sfarzo e con parsimonia, però perseverando per fare del Napoli una diabolica macchina «da guerra». Si parte: destina­zione Rio de Ja­neiro, con le idee chiare, le rela­zioni abbondan­ti, le immagini nitide memoriz­zate da Maurizio Micheli - spedito sino a qualche giorno fa a spiare - e la voglia matta di convincere Frederico Chaves Guedes, in arte Fred, a riprendersi l’Europa. Il mercato low cost è un’esigenza (quasi) universale e per combattere la crisi ser­vono idee alternative: Fred è stata la prima e si è sviluppata attraverso un percorso graduale, al quale necessità il colpo d’ala, con tanto di missione uffi­ciale, per mettere assieme i sì della Flu­minense, quella del calciatore, quella del procuratore. Il viaggio della speran­za è tracciato nell’agenda di Bigon, ma il mercato oltre Fred è stato secretato nel pomeriggio di Sorrento, sulla spiag­gia del Parco dei Principi, con Mazzar­ri e il ds allontanatasi dalle orecchie in­discrete, tutelati dalla presenza dei bo­dy guard, votati al silenzio.


Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio



Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160