Napoli, Bigon: «Il rigore ha condizionato la gara»

in

NAPOLI, 1 marzo - Tutti uniti e pronti al riscatto. Il Napoli non fa drammi dopo il pesante ko di ieri a San Siro contro il Milan. Il secco 3-0 subito dai rossoneri di Allegri allontana le speranze scudetto in casa partenopea ma il ds Riccardo Bigon resta tranquillo: «Siamo sereni, siamo uniti e reagiremo. Il Napoli darà ancora molto a questo campionato», le sue parole. Ai microfoni di Radio Marte, Bigon racconta senza drammi la sconfitta incassata ieri. «Siamo ovviamente amareggiati ma sarebbe assurdo drammatizzare. La pesante sconfitta è solo frutto di episodi. Noi non siamo stati brillanti come al solito ma è anche vero che il rigore ha condizionato la partita».


«IL RIGORE HA CONDIZIONATO IL MATCH» - Il rigore concesso da Rocchi, in effetti, ha cambiato il corso del match e ha scatenato le proteste partenopee: «Nel primo tempo stavamo giocando bene», ha detto Bigon. «Il Milan è una grande squadra ma certi episodi lasciano rammarico. In ogni caso sapremo reagire come abbiamo sempre fatto. La squadra va sostenuta e apprezzata per quanto sta facendo sinora. Questo gruppo è compatto, la squadra ha spalle larghe e la pelle dura per reagire. Adesso guardiamo avanti con fiducia e consapevolezza dei nostri mezzi. Vogliamo terminare alla grande questa stagione».


«ORA PENSIAMO AL BRESCIA» - Bigon chiede a tutti di pensare al Brescia, mettendosi alle spalle il Milan: «Siamo tutti uniti e siamo già concentrati sul prossimo match di campionato Ne abbiamo discusso anche durante il viaggio di ritorno. La squadra è decisa a proseguire la stagione così come è iniziata. Domenica sarà un match duro perchè loro verranno in casa nostra a chiudersi. Ci vorrà tutto il sostegno del pubblico. Faremo una grande prestazione, di questo ne sono certo».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160