Muriel: Segno alla Juve e faccio una nuova danza

in

LECCE - Luis Muriel è pronto a sfidare la Juve. Il gioiello del Lecce sogna di scendere in campo domenica contro i bianconeri e rivela che, in caso di gol, ha preparato anche una nuova danza: «La Juve è una grande squadra e noi dovremo correre più di loro, alzando il livello di attenzione perché se concedi spazi vieni punito. Non indico un giocatore della Juventus, dispongono di ottimi calciatori da Pirlo a Vidal a Matri e Vucinic a finire a Buffon che reputo il miglior portiere al mondo. Dopo le due marcature a Napoli e a Milano mi piacerebbe ripetermi in casa e possibilmente segnare una rete da tre punti. Tra i due gol realizzati, secondo me, il più bello è quello contro l’Inter. Fin da piccolo ho sempre sognato di poter giocare a San Siro contro una grande squadra come l’Inter e ci sono riuscito. Certamente ora mi piacerebbe continuare a segnare, chissà magari arrivare in doppia cifra; ora devo solo pensare a lavorare e poi il resto si vedrà in campo. Con Cuadrado stiamo studiando una nuova danza da mettere in atto in casa di un nostro gol. Mi sento bene fisicamente, durante le vacanze che ho trascorso in Colombia ho fatto degli allenamenti ed ora sono pronto, se sarò chiamato in causa, ad affrontare la gara che arriva. Il mercato? Ho parlato ieri con il direttore e mi ha confermato che rimarrò a Lecce fino a fine stagione. Personalmente è quello che voglio, a Lecce mi trovo bene ed è molto importante per me finire la stagione qui. Il mister spesso mi sprona durante gli allenamenti; è fondamentale tenere sempre costante il livello di attenzione sia durante gli allenamenti che in partita. Non sai mai quando ti capita l’azione giusta per segnare e per questo è importante essere sempre concentrati. Cosa penso sul calcio scommesse? Sinceramente non saprei cosa dire, nel mio Paese non sono mai emerse situazioni di questo tipo».


Fonte: 
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160