Moratti sul mercato Inter: «Per ora nessuna novità»

in

MILANO, 30 agosto - "«Non c'è nessuna novità, non c'è proprio nessuna novità». Lo ha assicurato, al termine di un vertice durato circa due ore nella sede del club, il presidente dell'Inter Massimo Moratti a chi gli domandava se ci fossero sviluppi di mercato e in particolare nella trattativa per portare in nerazzurro l'attaccante del Genoa Rodrigo Palacio. «È possibile che il nostro mercato sia chiuso qui», ha aggiunto Moratti.


In serata, dopo il consiglio d'amministrazione, nella sede dell'Inter si è tenuto un summit in cui gli uomini di mercato hanno illustrato al presidente Massimo Moratti eventuali mosse da mettere a punto entro le 19 di domani. Al momento, però, i margini per un colpo last minute a sorpresa sono ristretti, resta aperta la pista che porta a Rodrigo Palacio ma nella trattativa con il Genoa non si registrano particolari avvicinamenti. Così il penultimo giorno di mercato è trascorso senza affanni negli uffici dei dirigenti nerazzurri, dove tra l'altro Diego Forlan ha firmato un contratto biennale.


Il vice presidente Rinaldo Ghelfi ha incontrato nel pomeriggio il direttore sportivo del Genoa Stefano Capozucca. Le due società hanno messo a punto ieri lo scambio di comproprietà Viviano-Kucka e da settimane trattano per il passaggio a Milano di Rodrigo Palacio, l'esterno con cui Gian Piero Gasperini vorrebbe completare il reparto d'attacco. Un'intesa non è ancora stata trovata, con l'Inter che chiede il prestito con diritto di riscatto (la formula più in voga dell'estate) e il Genoa che non arretra dall'idea di cedere il giocatore per una decina di milioni di euro. Non è escluso che l'operazione si sblocchi nelle ultime ore, grazie anche ai 6 milioni di euro incassati dal club nerazzurro con la cessione di Davide Santon al Newcastle.


Dopo il blitz a sorpresa con cui ieri l'Inter ha preso Poli dalla Sampdoria, e quello con cui l'Inter ha messo le mani su Lorenzo Tassi, il gioiellino classe '95 in arrivo dal Brescia con il pesante soprannome di 'nuovo Baggio' (la metà del suo cartellino è stata valutata circa 2 milioni di euro, dovrebbe aggregarsi alla Primavera), sembra difficile che nelle ultime ore possano prendere corpo nuove trattative importanti. De Rossi della Roma per rinforzare il centrocampo è destinato a restare solo un'idea, così come Zarate della Lazio e Lavezzi del Napoli. In quel caso Alvarez, Castaignos e Forlan saranno gli unici rinforzi per l'attacco. L'uruguaiano, dopo aver sostenuto le visite mediche, ha firmato nel pomeriggio il contratto con la sua nuova squadra.


Ora Forlan si aggregherà alla sua nazionale che giocherà in Ucraina venerdì, poi dovrebbe essere presentato all'inizio della prossima settimana. Il tempo è ristretto anche per clamorose operazioni in uscita, leggi Wesley Sneijder. Si sta provando in ogni modo a trovare una sistemazione per Sulley Muntari che al momento punta i piedi. «Sono un giocatore dell'Inter a tutti gli effetti e vorrei continuare a giocare in nerazzurro - ha spiegato il ghanese che sembrava vicino al Fulham - a meno che non accadano colpi di scena tali da farmi lasciare il club». Sta vivendo invece le sue ultime ore da nerazzurro Nelson Rivas, che dovrebbe rescindere il suo contratto con l'Inter per poi nei prossimi giorni cercare una nuova squadra.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160