Moratti: «Balotelli? Nell'Inter tanti giocatori importanti»

in

MILANO, 2 agosto - La vittoria dell'Inter ieri sul Manchester City dell'ex Roberto Mancini è stata per il patron nerazzurro Massimo Moratti «una buona partenza per Benitez». La squadra «mi ha fatto un'impressione subito molto buona per il gioco molto veloce - ha detto Moratti - e mi ha colpito il fatto che sia già ben amalgamata». Il presidente nerazzurro si è poi complimentato «per i giovani, come Coutinho, che hanno fatto molto bene» e ha letto il match giocato ieri negli Stati Uniti come un segnale «di buone speranze».


A margine di un incontro a Milano, sollecitato dai giornalisti, Moratti ha affrontato anche i temi di mercato e soprattutto quello legato alla possibile partenza di Mario Balotelli. «Ogni giocatore dà il suo apporto e ieri l'avrebbe dato certamente anche Balotelli», ha risposto a chi gli chiedeva della mancanza ieri in rosa del giovane ragazzo bresciano. Ma su la possibile partenza di 'Supermario' proprio al Manchester City, il patron nerazzurro ha cercato di dribblare le domande: «A quest'ora del lunedì mattina non ci sono ancora movimenti. Su Balotelli ne so meno di voi - ha spiegato - e quando saprò qualcosa ve lo dirò». Infine, Moratti ha bollato come "invenzioni" gli altri nomi di giocatori accostasti negli ultimi giorni alla squadra guidata da Rafa Benitez: «Elano e Schweinsteiger? Sono invenzioni».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160