Montella: Un Catania super. Per 70 minuti quasi perfetti

in

CATANIA -
«I ragazzi giocano con entusiasmo e si divertono. In questi casi tutto è più semplice». Vincenzo Montella si gode il suo Catania. Battuto il Siena in trasferta, i rossazzurri conservano lo slancio guadagnato nel recupero infrasettimanale superando un'altra pericolante, il Novara, e proiettandosi nelle zone nobili della classifica. «È stata la partita che ci aspettavamo - spiega Montella -. Un impegno pieno di insidie, anche sul piano mentale. I ragazzi sono stati bravi a interpretare l'incontro accelerando quando bisognava farlo e gestendo le diverse fasi della gara. Una prestazione così dice che la squadra ora è più matura». «Per 70 minuti siamo stati quasi perfetti - ha aggiunto - nel finale invece ci siamo disuniti andando alla ricerca del quarto gol. La classifica? È buona, più andiamo in alto e più le nostre responsabilità aumentano. Non siamo certo appagati, vogliamo continuare a crescere».


LA PRODEZZA DI MARCHESE - Giovanni Marchese è l'uomo del giorno. Il suo sinistro al volo da 25 metri è una prodezza da incorniciare: «È uno schema - dice il capitano rossazzurro - provato in allenamento. In genere, però, tocca ad Almiron andare al tiro. Lodi è stato eccezionale nel calibrare una parabola perfetta. Non so se è stata la mia migliore prestazione in rossazzurro, ma di certo la fascia di capitano al braccio mi carica in modo particolare».


Fonte: 

Ar

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160