Milan, Pato è al capolinea. Per sostituirlo Van Persie

in

MILANO - Pato...logico. Scontato, spietato ma drammaticamente attuale, quello dell’attaccante brasiliano sta diventando un vero e proprio caso che si può riassumere con un mortificante ma veritiero gioco di parole. Pato, infatti, sabato scorso contro la Juventus ha collezionato il quattordicesimo infortunio (risentimento muscolare alla gamba destra, l’entità del danno verrà valutata nei prossimi giorni) dal 5 gennaio 2010 fino ad oggi. Un periodo, oltre 2 anni, dove Pato è stato indisponibile complessivamente per 390 giorni dando forfait in 45 gare ufficiali. Un calvario infinito che, a questo punto, potrebbe anche convincere del tutto sia Pato sia il presidente Berlusconi che è giunto il momento di dirsi addio, definitivamente.


IL SOSTITUTO - Ibra ha già scelto, indicando l’olandese Van Persie, chi dovrebbe essere secondo lui il sostituto di Pato. All’indomani del clamoroso 0-4 di San Siro (peggiore sconfitta della storia dell’Arsenal in Champions League) l’attaccante svedese ha consigliato a Van Persie, dalle colonne del «Sun», di abbandonare già a fine stagione i Gunners per raggiungerlo al Milan. Un invito che al diretto interessato ha fatto molto piacere, anche perché la notte stessa del dopo partita di San Siro, Van Persie ha avuto un affettuoso scambio di complimenti con Galliani. Il quale non ha nascosto stima e ammirazione per un attaccante che sembra avere il phisique du role ideale per diventare uno dei bomber rossoneri della prossima stagione.


Leggi gli articoli completi sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio



Fonte: 

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160