Milan, ora Tevez a luglio Balotelli!

in

MILANO - Fuori Pato, dentro prima Tevez (a gennaio) e poi Balotelli (a luglio). E’ questa la missione difficile, ma non impossibile, che Galliani vorrebbe portare a termine in tempi brevi. Ad alimentarla ci sarebbero i 46 milioni di euro che verserà (in un’unica soluzione) il Psg per acquistare, già nell’imminente sessione mercantile, il desideratissimo Pato. Quarantasei milioni che verrebbero investiti dal club rossonero su tre fronti: l’ingaggio di Tevez (24 milioni di euro spalmati in 3 rate annuali così come sta accadendo per Ibrahimovic); una somma ancora da stabilire per il parziale ripianamento del deficit societario che rischia anche quest’anno di registrare un disavanzo piuttosto pesante; un altro assalto, in grande stile, a Balotelli che, dopo Tevez, sarà il nuovo obiettivo di mercato dello scatenatissimo Galliani.


BAD BOYS - Il quale ha un solo, grande desiderio: quello di costruire e completare un reparto d’attacco decisamente agguerrito, fin troppo, e di grande qualità che nessun’altra squadra a livello mondiale potrebbe vantare nella prossima stagione. Ibrahimovic, Tevez, Boateng, Balotelli e il redivivo (da luglio in poi) Cassano: ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta per allestire il tridente offensivo ideale, capace di esprimere un potenziale d’attacco incredibile. Dopo l’eventuale «sacrificio» di Pato, infatti, il Milan non avrebbe certo difficoltà a dare il benservito a Robinho che sta perdendo il sorriso e la pazienza nei confronti dell’esigente Ibrahimovic che, in passato, ha già orientato i destini di Ronaldinho e Onyewu, ceduti a metà della scorsa stagione.


Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160