Milan: Maxi Lopez, poi assalto a Tevez

in

MILANO - Altro che resa dei conti in Lega con la Juventus per l’affaire-Tevez, ieri Galliani ha raggiunto un’intesa praticamente definitiva con il Catania per il prestito gratuito di Maxi Lopez. A meno di improvvise inversioni di rotta, sarà lui il nuovo attaccante che si imbarcherà con il resto della truppa milanista per il mini-ritiro in Dubai che scatterà il 29 dicembre. Ciò non toglie, però, che anche lo stesso Tevez, entro il 31 gennaio, possa vestirsi di rossonero. Anzi, ci sono buone possibilità che in via Turati riescano a mettere a segno una clamorosa accoppiata. C’è da sottolineare, semmai, come con l’ultima mossa Galliani si sia cautelato davanti a qualsiasi sorpresa, per di più alle sue condizioni. Ribadite anche in mattinata: «Il giocatore che arriverà lo farà solo con la formula del prestito gratuito con diritto di riscatto. E questo vale anche per Tevez».


TRATTATIVA IN AUTO - Lo scatto decisivo comunque è avvenuto nel tardo pomeriggio, una volta conclusa l’Assemblea di Lega. Il dirigente milanista e l’ad del Catania, Lo Monaco, stavano abbandonando in contemporanea gli uffici di via Rosellini, ma, invece di farlo su vetture separate, l’hanno fatto insieme e sotto gli occhi di tutti con il primo che è salito sull’auto del secondo. Di Maxi Lopez i due club avevano già parlato, così l’incontro di ieri è servito soprattutto per confermare i termini dell’intesa. E’ vero che il Catania aveva e ha sul tavolo un’offerta del Genoa, ma tornerà ad essere presa in considerazione solo se il Milan, all’ultimo, dovesse rinunciare al biondo attaccante nato a Buenos Aires.


Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160