Milan, Allegri deluso: «Dovevamo vincere»

in

ROMA - «Abbiamo avuto molte occasioni, la prestazioni è stata buona, ma mi dispiace perchè questa era una partita che dovevamo vincere». Questo il primo commento di Massimiliano Allegri ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio a Minsk. «Purtroppo a volte capita che prendi un gol così, e poi abbiamo rischiato - ha aggiunto il tecnico del Milan -. La partita si era messa bene, in discesa, un episodio l'ha cambiata e quindi abbiamo sofferto». Allegri non cerca giustificazioni nella vicenda Cassano: «Certo è normale che una cosa così ti faccia pensare - ha spiegato - ma la squadra ha fatto lo stesso una buona partita, solo dopo il vantaggio abbiamo avuto il torto di non chiuderla».


AMBROSINI: «VOLEVAMO DEDICARE VITTORIA A CASSANO» - «Una disattenzione, un rigore generoso ci hanno costretto al pareggio. Avremmo voluto dedicare la vittoria ad Antonio Cassano, peccato». Così Massimo Ambrosini, intervistato da Sky Sport al termine di Bate Borisov-Milan, finita 1-1. «Il gruppo ha certo risentito psicologicamente in questi giorni di quanto è accaduto ad Antonio - ha detto il centrocampista rossonero dopo il pareggio a Minsk -, lui è entrato nel nostro cuore e la preoccupazione ha condizionato il pre-partita. Per fortuna prima di entrare in campo siamo stati in parte rassicurati sulle sue condizioni», ha concluso il giocatore, senza entrare in particolare.


AQUILANI: «DUE PUNTI PERSI» - Per Alberto Aquilani il pareggio del Milan contro il Bate Borisov «sono due punti persi, bisognava vincere e chiudere la gara già nel primo tempo», il commento del centrocampista rossonero ai microfoni di Sky. «Dopo il rigore - ha aggiunto - loro hanno ripreso fiducia mentre noi ci siamo completamente spenti. Era una gara in cui avevamo tutto da perdere, credo che la qualificazione sia in tasca ma il discorso riguardo alla prima posizione si complica». «Cassano? Ci siamo sentiti via sms e mi ha detto che sta tranquillo»: così ai microfoni di Sky Alberto Aquilani rispondendo ad una domanda su Cassano. «Lo conosco bene, da tanto tempo - ha aggiunto -,e mi ha aiutato in tanti momenti difficili. Per noi non è stata una bella giornata. Lo aspettiamo a braccia aperte».
 

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160