Menez: «Voglio arrivare lontano con la Roma»

in

PARIGI, 31 luglio - Deve essere la loro stagione. Mexes e Menez, i francesi della Roma, vogliono vivere un anno da protagonisti. L'obiettivo del difensore è riprendersi il posto da titolare, per il centrocampista invece deve essere l'anno della consacrazione. E poi c'è la nazionale: le porte si potrebbero aprire per entrambi con l'arrivo di Laurent Blanc come ct e la dimostrazione è la preconvocazione per la gara contro la Norvegia. La Roma sta svolgendo un torneo a Parigi, un emozione speciale per loro due che si confessano sulle colonne dell'Equipe. «Sono sempre onorato nel ricevere una preconvocazione - dice Mexes -. Adesso si vedrà cosa accadrà. Ora sono nel pieno della preparazione ed ho bisogno di riprendere i ritmi di gioco. Se si presenterà l'occasione, darò tutto me stesso come ho sempre fatto. La figura di Laurent Blanc è super positiva per tutti i francesi, penso che ci potrà essere un ottimo rapporto. Una pagina è stata girata, bisogna riscrivere un libro. Si parte su delle buone basi con questo cambio di gestione».



MENEZ - In ritiro è stato il protagonista assoluto, osservato speciale da Ranieri che vuole lanciarlo definitivamente: questo può essere l'anno di Menez e lui sembra carico. «Il mio obiettivo è quello di arrivare lontano con la Roma perchè abbiamo una buona squadra. Vorrei andare in nazionale, ne abbiamo parlato con Philippe di questa cosa. Attendo con impazienza la lista di Blanc, se ci sarò bene, altrimenti continuerò a lavorare. C'è grande concorrenza, una cosa che non mi ha mai spaventato perchè so di cosa sono capace. E' un bene che Blanc punti sui giovani, la cosa più importante è ridare una buona immagine alla Francia».




Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160