Mazzarri: «Che squadra! Orgoglioso del mio Napoli»

in

NAPOLI - Il difensore ha infatti riportato a fine partita un sospetto stiramento. "Vedremo domani", ha aggiunto Mazzarri, che ha poi parlato del calo del Napoli nel secondo tempo: "C'erano giocatori che non ce la facevano più, ne avrei dovuto cambiare cinque - ha detto - Hamsik e Gargano giocano sempre, il nostro gioco richiede una corsa continua: se giocassimo una volta a settimana, non ci sarebbe problema". "Abbiamo ancora poca esperienza, in Europa, per questo spendiamo tantissime energie: dobbiamo crescere anche in questo - ha aggiunto Mazzari - Noi offensivi? Meno male che ve ne accorgete A proposito del mio Napoli si parla un pò troppo di ripartenze. E invece anche l'anno scorso abbiamo spesso schiacciato l'avversario in area per 70'. Però stasera a un certo punto ci siamo abbassati troppo, e mi sono arrabbiato: se avessimo preso il gol, saremmo andati in sofferenza".


LA CERTEZZA -
"Dopo l'anno scorso in Europa League, ero sicuro che il mio Napoli avrebbe avuto l'approccio giusto: a questa squadra poche volte capiterà di non essere in campo come squadra, ne sono certo". Lo ha detto Walter Mazzarri, dopo la vittoria in Champions col Villareal. "Sono orgoglioso - ha aggiunto il tecnico, parlando a Sky - del fatto che questa squadra mi segua fino in fondo". Il tecnico ha parlato dell'infortunio a Cavani: "Non so bene cosa abbia alla caviglia, ma mi preoccupa anche Aronica".


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160