Maxi rissa in Argentina: espulsi 36 giocatori

in

ROMA,  1 marzo - Si sarà slogato un braccio per mostrare il cartellino rosso a tutti ma per il signor Damian Rubin ne sarà valsa la pena. L'arbitro argentino, infatti, passerà alla storia per aver espulso 36 giocatori in una partita sola. È successo durante il match tra Claypole e Victoriano Arenas (serie D argentina). La partita, finita 2-0 per i padroni di casa, si è conclusa con una maxi rissa che, come riporta il Clarì, ha visto coinvolti tutti, panchinari compresi. L'arbitro ha segnalato i fatti nel referto e oggi l'Afa, la federcalcio Argentina, giudicherà i colpevoli: i 22 in campo e i 14 presenti in panchina. Chissà cosa penseranno i sudamericani guardando la 'zuffa' di Foggia-Gela.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160