Malesani: «Non è così scontato che vinca il Milan»

in

BOLOGNA, 30 aprile - «Usciamo da questo momento difficile». È questo l'imperativo di Alberto Malesani. La partita, però, è di quelle super impegnative. Davanti ci sarà il Milan, che potrebbe festeggiare lo scudetto. Il tecnico rossoblù punta sul gruppo: ²«E’ una squadra fantastica, che adoro: si nota l’amicizia che unisce tutti quanti. I ragazzi li vedo concentrati: hanno voglia di uscire da questo momento difficile e ritornare ad essere quelli di prima. Non bisogna fare drammi: la crisi che stiamo vivendo l’hanno passata squadre come il Palermo e l’Udinese. E’ una cosa normale ma fa scalpore perchè è iniziata proprio quando si pensava che stessimo per fare il salto di qualità. Nei momenti in cui va tutto storto bisogna essere umili. Ci vuole un po’ di serenità, e spero di essere stato in grado di trasmetterla in questo periodo». 


MOTIVAZIONI - Malesani non si vede già sconfitto:  «Non è scontato che domani vinca il Milan: sarà una gara difficile la il Bologna è stato capace di fare risultati su campi critici. La cosa che mi preoccupa di più del Milan è il suo “essere squadra” ed il merito è di Allegri. E’ stato bravo a trasmettere il suo modo di fare calcio e la squadra l’ha seguito. Domani il Milan potrebbe vincere lo scudetto ma anche a noi le motivazioni non mancano: vogliamo fare risultato per uscire da questo momento difficile. Siamo consapevoli che i nostri avversari siano superiori a noi: l’importante è essere umili e colmare il gap con una grande prestazione”» 


LONGO - Un pensiero a Carmine Longo che da ieri non è più il direttore sportivo del Bologna: «Mi dispiace molto: insieme a lui abbiamo fatto un lavoro eccezionale».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160