Lega, tutto rinviato al 16. Beretta: «Spero in accordo»

in

MILANO, 3 maggio - L'assemblea dei presidenti della Lega di Serie A stamani non è neppure iniziata. Tutto rinviato al 16 maggio per la mancanza del numero legale. A spiegarlo è stato Maurizio Beretta, ancora per qualche giorno numero uno di via Rosellini: «Oggi non c'è stata assemblea - ha iniziato -, ma era previsto perché 15 società (le medio-piccole ndr) avevano chiesto un rinvio alla prossima settimana per attendere il pronunciamento della Corte di Giustizia Federale che si riunirà domani. Oggi non essendoci il numero legale, l'assemblea non si è neppure aperta. Ne verrà convocata un'altra per lunedì 16. Le posizioni per il momento rimangono distanti e la situazione è invariata. Alla prossima assemblea le 15 società assenti si presenteranno perché ci sarà stato il pronunciamento della Corte Federale. Se mi aspettavo un finale di stagione così avvelenato? Stiamo discutendo di cose concrete e bisogna guardare con attenzione e rispetto alla divisione delle risorse. E' obbligatorio valutare con calma questi problemi e mi auguro che ci siano le possibilità per trovare un accordo e una soluzione condivisa per spartire il 25% delle risorse relative al bacino d'utenza (200 milioni di euro ndr). Cercherò di favorire qualsiasi ricomposizione».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160