Inter, Benitez resta a secco Moratti non fa acquisti

in

MILANO, 1 settembre - Nessun regalo per la vittoria della Champions League. Niente colpi a sorpresa o rispo­ste ai fuochi d'artificio del Milan. E soprattutto nessun rinforzo, co­me invece aveva richiesto Beni­tez. Massimo Moratti ha riflettu­to, ma alla fine ha deciso di non spendere. Per il dt Branca e il ds Ausilio niente soldi da investire e possibilità pressoché azzerate di piazzare un acquisto. A conti fatti nella sua era, Moratti aveva investito di meno solo nell'estate 2004 quan­do aveva messo sul piatto circa 6 milioni di euro per finanziare gli arrivi di Burdisso e Ze Maria. Stavolta i nerazzurri ne hanno spesi una decina in più facendo però una grande plusvalenza e assicurandosi anche il talentuo­so Ranocchia in vista del 2011.


RAFA NON RIDE - Immaginare un Benitez tutt'altro che soddisfatto dopo che non ha visto esauditi i suoi desideri è fin troppo facile. Il tecnico spagnolo aveva sottoli­neato in maniera garbata che la società era a conoscenza delle sue richieste e che toccava ai di­rigenti soddisfarli o meno. Age­volare la trasformazione del gio­co della squadra con uno o due degli inserimenti indicati (Kuyt e Mascherano, ieri seduto sull'ae­reo diretto a Buenos Aires accan­to... a capitan Zanetti), per Rafa sarebbe stato più semplice e in­vece lui dovrà contare solo sul la­voro del campo, evitando di sfo­gliare gli almanacchi delle pas­sate stagioni per non farsi venireil mal di pancia.


Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160