Inter, 2-0 contro il Celtic: Castaignos e Pazzini

in

DUBLINO, 30 luglio - L'Inter batte il Celtic per 2-0 nella gara di Dublin Super Cup. Incanta il giovanissimo Castaignos che sblocca dopo solo sei minuti il risultato con un gran gol, su assist di Pandev. Raddoppia Pazzini al 46' dopo aver sciupato un paio di clamorose occasioni. Un super Castellazzi ha salvato la porta nerazzurra con diversi interventi decisivi. Unica nota stonata l'infortunio alla spalla di Nagatomo. Il giapponese si è fatto male in uno scontro di gioco ed è stato portato in ospedale per degli accertamenti. Per il centrocampista si tratta di una lussazione alla spalla destra. Infortunio che mette seriamente a rischio la sua partecipazione alla Supercoppa contro il Milan il sei agosto. Per questo Gasperini potrebbe decidere di far rientrare Maicon in anticipo dalla vecanze.


GASPERINI - A Gasperini non è piaciuto Thiago Motta, che si è fatto espellere lasciando la squadra in dieci: "È stato un peccato essere rimasti in dieci, anche perchè così è diventata una gara poi diversa. Peccato davvero perchè i presupposti erano ottimi, mentre poi nella ripresa è più che altro diventata una prova difensiva. Ottima però, perchè il reparto ha basi solidissime". Sono le parole dell'allenatore dell'Inter pubblicate sul sito del club. "Prima dell'espulsione - prosegue - ho visto una bella Inter, che ha fatto passi avanti in attacco, con dei bei movimenti delle punte esterne. Bravissimo Pazzini, bella la rete di Castaignos. Unica nota negativa l'infortunio di Nagatomo, ora valuteremo meglio le condizioni. Se Motta merita una tiratine di orecchie? Sì, un pochino, anche perché lo conosco bene, punto molto su di lui per questa stagione, quindi deve stare tranquillo, perchè ripeto, io conto molto su di lui". Gasperini, infine, dice di non aver parlato di mercato con Roberto Mancini.


TABELLINO:
INTER (3-4-3):
Castellazzi, Ranocchia (40' st Caldirola sv), Samuel, Chivu, Santon (33' st Bianchetti sv), Stankovic (10'st Mariga 6), Thiago Motta, Nagatomo sv (9' pt Faraoni), Pandev (1' st Sneijder), Pazzini, Castaignos (1' st Eto'o) (21 Orlandoni, 57 Natalino, 48 Crisetig, 77 Muntari, 11 Alvarez). All.: Gasperini.


CELTIC (4-4-1-1): ZaluskaCha Du-ri, Loovens (14' st Hooper ), Wilson, Izaguerie, Brown, Kayal, Ledley, Nulgren, Samaras (31' st McCourt sv), Shaun Maloney (14 st Stokes ) (47 Dom Cervi, 2 Matthews, 56 Twardsik, 5 Majstarovic, 67 Wanyama, 27 Murphy). All.: Lennon
 Arbitro: Hanckock (Irl) 4. Reti: 6' Castaignos, 46' Pazzini. Recupero: 1' e 3' Espulsi: Thiago Motta per doppia ammonizione Ammoniti: per gioco falloso Stankovic, Scott Brown, Cha Du-Ri e Faraoni per gioco falloso. - Note: entrata scoordinata di Nagatomo su un avversario che gli causa problemi alla spalla destra. Sostituzione immediata per il giapponese costretto a uscire in barella. Al suo posto Marco Davide Faraoni.


I GOL - 6' pt: l'azione che porta l'Inter in vantaggio parte da centrocampo, con un bello scambio tra Pandev e Stankovic che verticalizza il gioco con un passaggio in profondità immediatamente raccolto da Castaignos. L'attaccante aggancia e con sicurezza calcia di prima intenzione di destro, battendo Zaluska. - 46': Chivu lancia lungo dalla propria trequarti per Pazzini che si fa trovare pronto, beffando il portiere scozzese con un pallonetto delicato. Il 'Pazzò, dopo aver fallito un paio di clamorose occasioni, mette al sicuro il risultato con un gesto atletico raffinato, stando attento a non commettere fallo sull'estremo difensore del Celtic in uscita sull'attaccante.


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160