Inter, è Guarin il primo colpo

in

MILANO – Guarin subito da Ranieri e Thiago Motta a giugno da Ancelotti (a meno di accelerazioni, per ora non previste, dell’ultimo momento). L’Inter si rafforza e, allo stesso tempo, progetta il suo futuro. Nella notte tra domenica e lunedì, sull’onda anche della sconfitta rimediata qualche ora prima a Lecce, il club nerazzurro ha definito con il Porto il trasferimento in prestito del centrocampista colombiano: poco meno di 2 milioni di euro subito e altri 9 da versare la prossima estate in caso di riscatto definitivo. Ma a giugno ci sarà pure l’addio di Thiago Motta, che è stato trattenuto “a forza” ma a cui è stato concesso il via libera per fine stagione: Inter e Paris Saint Germain hanno già raggiunto un principio di accordo che nelle prossime ore verrà completato anche nei dettagli. Con questa mossa, l’Inter verificherà l’adattabilità di Guarin al calcio italiano e alla realtà nerazzurra. Se le risposte saranno positive, si procederà all’acquisto a titolo definitivo, sfruttando proprio il denaro da incassare per il trasferimento di Thiago Motta a Parigi.


Leggi il resto dell'articolo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160