Il Torino finisce ko. Brescia, che difesa!

in

BRESCIA - La domenica perfetta del Brescia: che batte la capolista Torino, si porta a -3 dai play off e diventa la squadra meno battuta d'Europa in questa stagione con 810 minuti senza subire gol (meglio del Bayern). Partita dai due volti quella decisa da un autogol di Darmian: anestetizzata (atteggiamento ultradifensivo del Brescia) nel primo tempo, davvero divertente nel secondo. È una partita d'attesa quella del Brescia che tuttavia al 19' produce la prima vera occasione della gara: Parisi di un soffio Mandolini sottoporta. Mentre Arcari alla mezzora diventa il portiere meno battuto della storia centenaria del Brescia, il Torino cresce e diventa pericoloso con Meggiorini. I granata partono fortissimo anche nella ripresa con due occasionissime capitate ad Antenucci e Meggiorini. Tra il 6' e il 9' il Brescia chiede due rigori: su Salamon messo giù da Glick e per un braccio di Ogbonna su cross di Zambelli. Al 21' il gol partita: grandissima azione personale di Zambelli sulla destra e cross basso per Piovaccari anticipato però da Darmian che confeziona un autogol. Al 24' è incredibile quel che spreca il Torino: pallonetto di Vives a colpire il palo, sulla ribattuta del legno Antenucci spara alto. Nel finale Toro all'assalto del pareggio: Darelà salva sulla linea su Bianchi mentre un minuto dopo Arcari compie un miracolo su Glick. Il Toro resta capolista, ma con un solo punto di vantaggio sul Sassuolo.


Fonte: 
Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160