Il Tavecchio fa regali, ma coi soldi nostri!

La vergogna dei televisori agli amici

Tavecchio ha dato disposizione che venisse consegnato ad ogni componente del consiglio direttivo non il panettone, non il cesto ricco, ma un televisore di 42 pollici. Ora sappiamo tutti che in questo periodo le società si muovono tra mille difficoltà, così vedere che il presidente di turno utilizza i soldi loro per fare regali inutili (socialmente inutili, utilissimi in politica personale) fa un pò schifo, no? Atteggiamento ben lontano dall'etica della solidarietà, della trasparenza. Se solo in televisori ha usato 30.000 euro, non crediate abbia speso poco per le altre regalie. Ha ragione il presidente laziale che ci ha dato la notizia "fa i regali coi soldi nostri!"

Ci vien da domandare: adesso che ha costanti rapporti con la (importantissima) Federazione Calcio di San Marino che regalo avrà fatto spedire? e alla federazione di Panama? Bravo Tavecchio!

PS e nota di servizio: può essere che un giacomini diventi un Monti e che chi telefona e registra non sospetti d'essere registrato.

 

 

 

Fonte: 

redazione

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Commenti

Sono da indagare anche tutti i Presidenti Regionali e Provinciali,perche' da sempre per gli omaggi natalizi e regalie varie sono state utilizzate risorse finanziarie delle societa'.Quindi a mio modesto avviso,si intravvede il reato di sottrazzione indebita,in quanto pur agendo d'iniziativa sui conti delle societa' non e' possibile imputare costi non dovuti.Avanti tutta perche' questo modus operandi ha sempre goduto della condivisione di Roma..Forza Fiamme Gialle..Mario Tondi

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160