Il Biancavilla trova il pareggio al 92'

Il Camaro stecca ancora

Ai messinesi non bastano le reti di Cannavò e Casella su rigore. Cosimano e Corrente replicano per due volte ai padroni di casa, che dopo tre giornate hanno collezionato appena due punti e sprofondano a -7 dal Vittoria capolista. Pesano l'espulsione di Merlino per doppia ammonizione ed una prestazione altalenante. La cronaca. Maglia e pantaloncini interamente rossi, calzettoni gialli per il Camaro. Divisa completamente bianca per il Biancavilla. Padroni di casa in campo con un'inusuale 4-2-3-1. Inizio vivace degli ospiti che costringano il Camaro sulla difensiva. Al 1' ci prova Cosimano da fuori; nessun problema per Giunta. Un minuto dopo buona chance sprecata da Di Prima. Al 5' dopo uno scontro di gioco resta a terra Assenzio, che è comunque in grado di proseguire. Il Biancavilla continua ad attaccare: al 7' è Longo a conquistare un corner, al 9' ci prova da fuori Fichera ma il suo tiro sorvola la traversa. All'11' prima palla-gol per i messinesi: sul cross di Merlino fallisce il tap-in Casella. Gli uomini di Accetta prendono coraggio. Al 13' ci provano invano Cataldi su punizione e Casella da fuori area. Al 18' arriva il meritato vantaggio al termine di un'azione manovrata davvero splendida, avviata da Merlino, che ha lanciato in profondità Assenzio, il quale a sua volta ha servito Cappello: sul cross del terzino ottima l'azione del giovane Cannavò, che mette a sedere Mancari e deposita il pallone in rete. L'attaccante bissa così la rete in Coppa ad Acireale. Dopo l'1-0 le squadre si allungano: il Biancavilla cerca di mettere in difficoltà l'avversario, il Camaro prova a colpire di rimessa. Al 27' pregevole ed insistita azione di Casella, che percorre 35 metri pallone al piede ma poi spara alto. Al 29' i padroni di casa protestano per un fallo da ultimo uomo di Fichera non sanzionato dal direttore di gara. Nel momento che appare più favorevole ai padroni di casa arriva il pari degli ospiti: al 32' cross di Longo che Cosimano solo a centro area sfrutta nel migliore dei modi: 1-1. Al 35' altra clamorosa occasione per i giallorossi: sul cross da destra di Cappello non trova la deviazione vincente Casella. Nel finale del primo tempo i ritmi si abbassano e scemano anche le emozioni. L'ultima al 48' quando Casella invoca invano un penalty: soltanto un calcio d'angolo per i padroni di casa. Il primo tempo termina sull'1-1. La ripresa si apre con un buono spunto di Assenzio, che al 2' impegna Mancari che blocca a terra la conclusione del centrocampista. Al 6' viene espulso per doppia ammonizione Antonuzzo, che stende Merlino. Tre minuti dopo clamorosa ingenuità di Merlino che allontana con le mani il pallone, si becca il secondo giallo e finisce anche lui anzitempo negli spogliatoi. Entrambe le contendenti restano in dieci. Per rivedere un'azione da gol bisogna attendere il 20': splendido il lancio in profondità di Assenzio per Cappello, che dribbla due avversari ma poi spara alto. Accetta prova a rimescolare un po' le carte spendendo in campo Gugliotta. Al 25' si rivede il Biancavilla: debole la conclusione da fuori di Longo. Il Camaro non sembra in grado di imporre l'accelerazione decisiva: Accetta getta nella mischia anche Riganò, che si fa vedere al 33': debole però la sua conclusione che Mancari blocca senza problemi. Al 35' tocca anche a Mangano, un altro attaccante, che prende il posto di Cappello. Subito uno spunto positivo da parte del diciannovenne. Sugli sviluppi della punizione conquistata da Mangano, battuta da Assenzio, Privitera atterra Casella: calcio di rigore che lo stesso numero nove realizza. Al 42' Raffa commette un fallo ingenuo sulla trequarti, ma Privitera non sfrutta il calcio piazzato. Al 44' il Biancavilla conquista un'altra punizione dal limite: Assenzio si rifugia in corner. Fichera ci prova da fuori, Giunta blocca a terra. La beffa si concretizza però al 92'. Corrente sul filo del fuorigioco mira al secondo palo, il pallone colpisce il palo interno e varca la linea: 2-2. Al 94' il Biancavilla sfiora perfino il 3-2 con Battiato: decisivo il salvataggio di Irrera a pochi metri dalla linea di porta.

USD Camaro Messina - Biancavilla 2-2

Marcatori: al 18' Cannavò (C), al 32' Cosimano (B), all'85' Casella (C) su rigore, al 92' Corrente (B).

Camaro: Giunta, Cappello (80' Mangano), Irrera, Raffa (75' Riganò), Cataldi, Puzone, Brancati, Assenzio, Casella, Merlino, Cannavò (68' Gugliotta). In panchina: Gambuzza, Giacopello, Crimi, Grande. Allenatore: Accetta.

Biancavilla: Mancari, Fichera, Saitta, Antonuzzo, Castronovo, Fichera, Licciardello (68' Battiato), Corrente, Cosimano, Di Prima (57' Privitera), Longo (88' Cunzolo). In panchina: Linguaglossa, Caggeggi, Nicolosi, Pesce. Allenatore: De Cento.
Espulsi per doppia ammonizione: Antonuzzo (B) e Merlino (C).

Ammoniti: Cataldi (C).
Arbitro: Marco Riggio di Palermo.

Fonte: 

messinasportiva.it

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160