Ibrahimovic: «Felice di essere utile al Milan»

in

MILANO, 29 settembre - Un affaticamento all'adduttore che non pregiudicherà in alcun modo la sua presenza contro il Parma nella prossima gara di campionato tra il Milan e la squadra ducale. Questo il quadro clinico di Zlatan Ibrahimovic che, ieri, nella gara di Champions League contro l'Ajax, ha giocato tutti i novanta minuti nonostante il disagio derivato dall'affaticamento, frutto dei ritmi intensi di questo inizio di stagione. A quanto si è appreso, domani e, forse anche venerdì, l'attaccante svedese svolgerà un lavoro specifico ma la sua presenza nella sfida di Parma non è assolutamente in dubbio.


«FELICE DI ESSRE UTILE» - Intanto Ibra si 'concede' sulla sua pagina di Twitter e dice: «Ora bisogna concentrarsi sul difficile match contro il potente Real Madrid di Josè Mourinho». Ma - l'attaccante - torna sulla partita contro l'Ajax, allontanando le polemiche: «Io penso che, appena si mette piede in campo, al di là del fatto se si giochi in casa o fuori, si giochi sempre per vincere come abbiamo cercato di fare noi ieri. Quello che è accaduto è da ascrivere a una buona dose di sfortuna». Il giocatore, che continua a segnare con una media impressionante, è contento di se stesso e delle sue prestazioni: «Sono felice del mio inizio e soprattutto di essere utile alla squadra. Certamente non lo sono del pareggio. Era una partita che avremmo potuto vincere ma giocare contro l'Ajax nell'Amsterdam Arena è veramente difficile».

Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160