Huntelaar-Oddo alla Juve, al Milan Sissoko e Poulsen

in

MILANO, 7 giugno - Scambi, intrecci di mer­cato, pentimenti e, soprattutto, pati­menti sulla linea Milano-Torino. Di carattere economico per quanto ri­guarda il club di via Turati, di iden­tità tecnico- tattica per quello che concerne la società bianconera. Scambio di... figurine, sia ben chia­ro, cercando di ottimizzare, mini­mizzare, ridurre all’essenziale sof­ferenze non solo finanziarie. E in casa rossonera, anche se non a li­vello ufficiale, si fanno già i conti della prossima stagione. Stando fer­mi, senza sussulti e sogni di mezza estate, il disavanzo sembra oscilla­re già fra i quaranta e i cinquanta milioni di euro a causa dell’elevato monte-ingaggi (oltre 166 milioni di euro).


MOSSE - Per questo motivo Milan e Juventus potrebbero operare al­meno due-tre scambi sicuri. Hunte­laar, l’unico rossonero cedibile di un certo valore (15 milioni di euro) potrebbe interessare Del Neri che ha inten­zione di dismettere sia Amauri che Tre­zeguet. C’è da segna­lare che ieri il Tottenham ha ribadito il suo interesse per Hunte­laar che ha numerosi estimatori in Premier League. Fra l’altro, arrivando Pazzi­ni, l’olandese sarebbe complemen­tare all’azzurro. Mancini potrebbe essere l’alternativa sia a Krasic che a Pepe. A questi due rossoneri po­trebbe essere aggiunto anche Oddo che piace da sempre a Del Neri co­me esterno destro basso (ruolo che sarebbe lasciato libero da Zebina in uscita). Il Milan potrebbe ricevere in cambio dalla Juventus sia Sisso­ko che Poulsen che, allo stato attua­le delle cose, non rientrano come prime scelte della società piemonte­se. Basti pensare che nel mirino del Milan, oltre ai low cost Brocchi e Blasi, c’è anche Mahamadou Diar­ra, il potente centrale maliano d’in­terdizione del Real Madrid.


Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio



Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160