Guardiola: Io un privilegiato. Messi? Migliore di sempre

in

LONDRA (INGHILTERRA), 29 maggio - Soddisfatto ancor più per il gioco della sua squadra che non per la seconda Champions League appena vinta: esausto, orgoglioso, adrenalinico, Pep Guardiola ringrazia i suoi giocatori con menzione speciale per Lionel Messi. Dopo Roma 2009, Londra 2011, seconda vittoria del Barcellona contro il Manchester United in una finale europea: «Ma stavolta abbiamo giocato meglio che all'Olimpico - le parole del tecnico spagnolo -. Dopo la finale di Roma avevo detto che avevamo giocato una buona partita, questa volta ci siamo preparati meglio, abbiamo creato tante occasioni e giocato in maniera più efficace. Mi sento un privilegiato ad allenare questa squadra e non posso che non ringraziare tutti i giocatori».


MESSI EXTRATERRESTRE - Una squadra di campioni con un fuoriclasse: «Messi è il miglior giocatore che ho visto giocare, e probabilmente diventerà il migliore di sempre. Messi è unico e fa la differenza. Spero solo che continui ad avere la stessa voglia e passione per il calcio». Perché l'argentino è il solista capace di esaltare lo spartito della squadra. Guardiola non vuole dire che il Barça è la squadra più forte di sempre: «Noi la squadra più forte di sempre? Non si può dire, in passato ce ne sono state tante: certo ho giocatori incredibili, con qualità eccezionali. Il merito di questo Barcellona è che corrono tutti come matti». Il "Pep" si gode quindi l'ennesimo trionfo della sua creatura: il giovane tecnico dei blaugrana ai microfoni di Sky, ormai quasi senza voce dopo i festeggiamenti per il titolo di campioni d'Europa vinto allo stadio di Wembley, professa sempre umiltà. «Mi auguro che anche nel futuro, magari tra vent'anni si ricordino di questa squadra e questo sarebbe già fantastico - dice Guardiola - Riuscire a vincere così anche altrove? Se mi portano in una squadra dove il presidente ha tanti milioni di euro da spendere per comprare il 99 per cento di questo Barça allora forse ci riesco, altrimenti no...».


GIOIA MASCHERANO -
«Sono contentissimo perché vogliamo sempre vincere ma questa sera sono particolarmente soddisfatto per come abbiamo vinto», le parole del tecnico spagnolo. «Siamo molto felici perché abbiamo battuto una squadra fantastica - ha commentato Javier Mascherano -. Siamo particolarmente soddisfatti perché abbiamo giocato come volevamo, rispettando il nostro stile di gioco. È una sensazione speciale vincere la Champions League, giustifica la mia scelta di lasciare il Liverpool».


Vuoi commentare o votare questo articolo? Registrati subito!

Copyright © 2008/2009 Kines S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02970240160